Giulini: "Vicini a Joao Pedro, è in buona fede: club estraneo a questa vicenda"

"Ne verrà fuori con i suoi consulenti"

pubblicato il 11/03/2018 in Ultim'ora da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)

A sorpresa in sala stampa dopo la partita pareggiata per 2-2 contro la Lazio, ecco il presidente del Cagliari Tommaso Giulini in compagnia di Joao Pedro, sospeso del tribunale nazionale antidoping poiché risultato positivo ai test antidoping con l'accusa di assunzione di idroclorotiazide.

Ecco le sue parole del patron rossoblù:

"Sono qui con Joao per esprimergli la nostra fiducia. Lo conosciamo e so che ragazzo è e so la sua buona fede. Il nostro staff sanitario non era al corrente di questa situazione. La società è estranea a tutto questo è sta vicino a Joao, sicuri che ne verrà fuori.

Siamo qui oggi per mostrare la nostra vicinanza e siamo qui perché vogliamo chiudere questa faccenda oggi e non vogliamo più commentare questa vicenda perché adesso sarà Joao con i suoi consulenti a venirne fuori.

Questa è una settimana importante, in vista di Benevento. La società da oggi esce da questa vicenda e non sta a noi fare nessun tipo di ricorso ma voglio che Joao sappia che crediamo in lui e nella sua buona fede".