Cagliari, Primavera: punto prezioso per i rossoblù contro il Cesena. La cronaca

La squadra di Pusceddu prima si porta in vantaggio, poi subisce e sfiora il colpaccio

pubblicato il 26/01/2015 in Settore Giovanile da Pietro Piga
Condividi su:
Pietro Piga

Pareggio prestigioso per il Cagliari, che blocca sull’1-1 il Cesena, terzo in classifica. La squadra del tecnico Vittorio Pusceddu, rinforzata anche dalla presenza dal primo minuto di Caio Rangel e Capello (entrambi non convocati per la sfida contro il Sassuolo di ieri da mister Zola), ma anche grazie ad una buona prestazione dell’estremo difensore Carboni, strappa un punto prezioso. I rossoblù, al 48’ del primo tempo, sbloccano la gara: dopo un’azione corale imbastita da Loi, la palla arriva a Scanu, che anticipa in mischia il diretto avversario e realizza l’1-0. Nella ripresa, al 53’, il Cesena agguanta il pari con Dal Monte, che fulmina Carboni con un preciso diagonale. Tre giri di orologio più tardi, però, il Cagliari è anche sfortunato: Scintu, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, svetta più in alto di tutti e, in mezzo all’area di rigore, colpisce il legno superiore della porta difesa da Iglio.

IL TABELLINO

CAGLIARI: Carboni, Usai, Arca, Scanu, Granara, Scintu, Caio Rangel (67’ Serra), Muroni, Capello (80’ Anedda), Murgia, Loi (85’ Solinas). A disposizione: Cerchi, Pinna, Cappai, Loi. Allenatore: Pusceddu.

CESENA: Iglio, Zamagni, Fabbri, Gaiola, Venturini, Gabrielli, Dal Monte, Gasperi, Raffini (81’ Severini), Pierfederici, Mordini. A disposizione: Carroli, Magrini, Pompei, Fagioli, Bartolini, Ferretti, Vitellaro. Allenatore: Angelini.

ARBITRO: Ranaldi di Tivoli.

RETI: 48’ Scanu, 53’ Dal Monte.

NOTE: ammoniti Zamagni (CE), Arca (CA), Scanu (CA), Gaiola (CE), Rangel Caio (CA), Murgia (CA), Raffini (CE), Pierfederici (CE), Loi (CA).