Maran: "Entusiasmo contagioso, vogliamo continuare a crescere"

"Sono contento"

pubblicato il 20/10/2019 in Sala stampa da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)
2019

La gara tra Cagliari e Spal è terminata con il risultato di 2-0 e Rolando Maran è appena intervenuto in sala stampa per commentare la prestazione della sua squadra contro gli emiliani.

Ecco le sue parole:

"Il fatto di vivere un momento così e che questo entusiasmo contagi tutti ci fa molto piacere. Però dobbiamo vivere giornata per giornata, non voglio fare il pompiere ma dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo avere ogni settimana la voglia di crescere per diventare più bravi. Faragò era fuori da tanto, l'ho voluto buttare ma non mi aspettavo segnasse, sono contento.

Nainggolan terzo attaccante è qualcosa su cui abbiamo lavorato tutta la settimana perchè ci sarebbe servito in tutte e due le fasi e ho visto grande applicazione da parte di tutto durante la settimana e oggi i ragazzi hanno messo in campo quello su cui abbiamo lavorato tanto.

L'infortunio di Nainggolan l'ha limitato un po'all'inizio e ha fatto un grande gol. È un giocatore importante e sta crescendo tanto e può farlo ancora di più e con lui può crescere tutta la squadra. Dobbiamo usare questo entusiasmo per fare sempre meglio.

Nandez è entrato bello tosto ma gli ho voluto dare un attimo di pausa perché le aveva giocare tutte, ma quando è entrato ha dato tutto. Oggi avrei voluto dare spazio agli attaccanti che non hanno ancora giocato ma l'infortunio di Castro e il cambio di Farago non me l'hanno permesso.

Vedere la coesione dei ragazzi, basti pensare ai festeggiamenti al gol di Faragò, è un motivo di grande orgoglio. Questo è quello che ci contraddistingue".