Cagliari, stop al ritiro. Si cerca tranquillità lontano da Asseminello

I rossoblù si concentrano in vista della gara contro la Fiorentina

pubblicato il 20/04/2015 in News da fonte: ansa.it
Condividi su:
fonte: ansa.it

ANSA - Stop al ritiro, il Cagliari ora cerca la tranquillità - a parte il normale programma di allenamenti - lontano dal centro sportivo di Assemini, in vista della gara di domenica prossima con la Fiorentina. Un momento difficilissimo, fra tensioni e nervosismo: evidenti anche ieri sera gli strascichi del blitz degli ultrà venerdì proprio ad Asseminello.

Fatti di cui si parlerà ancora dal momento che il questore di Cagliari, Filippo Dispenza, ha annunciato proprio al termine della sfida di ieri con il Napoli che, per la ricostruzione dell'episodio, saranno sentiti anche altri giocatori rossoblù.

E che la Questura intende continuare le indagini per risalire all'identità delle persone che qualche giorno fa si sono presentate all'ingresso del quartier generale del Cagliari. Ieri sera il capitano Daniele Conti ha smentito in conferenza stampa che qualche giocatore sia stato colpito con uno schiaffo dagli ultrà.

Durante la partita c'è stata anche la contestazione dei tifosi della Nord, ma senza il temuto superamento del livello di guardia, nei confronti della squadra (salvi solo Cossu e Conti), del presidente e anche del tecnico, per la prima volta.

La matematica non condanna i rossoblù, ma sul campo con i partenopei non si è sentita la scossa che potrebbe far pensare ad una miracolosa rimonta nelle ultime sette giornate di campionato.