CAGLIARI, ENNESIMA SCONFITTA

Alla Domus vince l’Atalanta 2-1

pubblicato il 06/11/2021 in Match report da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2020

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori nonché l'augurio di un piacevole proseguimento di serata dall'intera redazione di blogcagliaricalcio1920.net.


94' Triplice fischio di Piccinini: il Cagliari cade per la quarta volta consecutiva pur disputando nel complesso una prova positiva. L'Atalanta invece vince una gara difficile e prosegue nel propio virtuoso percorso.

92' Doppio cambio nell'Atalanta: fuori Freuler e Pasalic, dentro Pezzella e Pessina.

91' L'Atalanta non la chiude! La Dea spreca il match point non sfruttando un contropiede 3 contro 1, che rischio per i rossoblù!

90' 4 minuti di recupero assegnati ad Piccinini.

90' Mazzarri tenta il tutto per tutto: dentro Farias e fuori Zappa.

89' La conclusione di Ilicic è un vero e proprio passaggio a Cragno, il Cagliari prova a ripartire.

88' Fallo di Nandez su Ilicic in zona pericolosa: punizione per lo sloveno.

85' Sinistro al volo velleitario di De Roon, il pallone si spegne sul fondo non di poco.

83' Cambio di Mazzarri: fuori Bellanova e dentro Pereiro.

81' CRAGNO! Uscita monumentale su Pasalic, intervento che mantiene in vita il Cagliari! 

80'  Gaston Pereiro si prepara ad entrare a bordo campo.

77' Cross di Marin per Pavoletti, il 30 tenta un difficile colpo di tacco ma non colpisce bene il pallone.

76' Cragno! Intervento fantastico del portiere cagliaritano sul classico sinistro a giro di Ilicic, pallone in angolo. Atalanta pericolosa.

74'  Palomino soffia senza fallo il pallone a Marin favorendo la ripartenza atalantina, sfuma una buona opportunità per i rossoblù.

71' Fuorigioco millimetrico di Nandez segnalato in seguito ad un presunto contatto subito in area bergamasca, punizione per l'Atalanta.

70' 20 minuti più recupero al termine della sfida, Cagliari ancora sotto 2-1 contro l'Atalanta.

67' Tentativo di Lykogiannis direttamente da calcio di punizione, Pasalic devìa la sfera con la testa spedendola in angolo.

63' Gasperini inserisce forze fresche: fuori Malinovskyi e Koopmeiners, dentro Lovato e Ilicic.

60' Mazzarri fa ricorso all'artiglieria pesante: fuori Strootman e dentro Pavoletti.

59' Piccinini cambia la propria decisione, non c'è il rigore per l'Atalanta! Gasperini è una furia a bordo campo.

57' Il direttore di gara viene richiamato dal VAR a rivedere il contatto al monitor.

56' Calcio di rigore per l'Atalanta! Carboni colpisce Pasalic nel tentativo di allontanare il pallone dall'area di rigore, Piccinini indica il dischetto. Check del VAR in corso.

52' Corner per il Cagliari, Joao Pedro conquista il massimo in mezzo a 3 difensori nerazzurri.

49' Fallo in attacco di Zappacosta, punizione per Cragno.

46' Pronti via, il Cagliari crea immediatamente i presupposti per pareggiare con un bel cross di Strootman girato verso la porta da Bellanova, pallone alto.

Cambio durante l'intervallo per il Cagliari: fuori Deiola e dentro Grassi.

46' Fine della prima frazione di gioco: Cagliari sotto 2-1 all'intervallo a causa delle reti firmate da Pasalic e Zapata, per i sardi in gol il solito Joao Pedro.

46'     Primo cartellino giallo anche in casa nerazzurra, lo incassa Koopmeiners.

45' 1 minuto di recupero concesso da Piccinini.

43' Gol di Zapata, Atalanta avanti: il colombiano riceve al centro dell'area il passaggio di Koopmeiners, si gira e fulmina Cragno con il sinistro! 2-1 per i bergamaschi grazie al proprio bomber!

39' Fuorigioco di Joao Pedro in occasione di un'altra imbucata pericolosa dalle retrovie. Il Cagliari prova a pungere.

36' Carboni mura col corpo un sinistro di Koopmeiners, Atalanta in pressione.

34' Nessun problema per l'ucraino, il gioco riprende.

33' Malinovskyi rimane a terra in seguito ad un contatto sul viso, gioco fermo.

30' Godin regola Zapata col fisico, il pallone sfila innocuo sul fondo.

27' PAREGGIO DEL CAGLIARI! JOAO PEDRO! Leggerezza in uscita di Demiral, Godin recupera e serve il capitano rossoblù in profondità, Joao Pedro controlla e batte Musso anche grazie all'ausilio di una deviazione! 1-1, giochi nuovamente in equilibrio!

25' Zapata! L'attaccante colombiano riceve dentro l'area, si libera del difensore e calcia col sinistro: Cragno interviene scongiurando il peggio!

23' Destro strozzato di Zapata dal cuore dell'area di rigore, Cragno blocca la sfera senza problemi.

20'     Ammonizione per Godin, fallo su Maehle.

18' Suggerimento forzato di Malinovskyi, il pallone si perde sul fondo.

15' L'Atalanta palleggia e sviluppa azioni verticali potenzialmente molto pericolose, il Cagliari per il momento attende.

12' Match in salita per gli uomini di Mazzarri, il gol incassato dopo appena 6 minuti ha evidentemente intimorito i rossoblù.

9' Fallo in attacco di Joao Pedro su Demiral, calcio di punizione Atalanta.

6' Atalanta già in vantaggio! Pasalic! Classico gol di stampo bergamasco: palla allargata sull'esterno destro, cross radente in mezzo ed inserimento vincente di Pasalic sul lato opposto. Atalanta avanti 1-0 all'Unipol Domus!

4' Zappa chiude su Zapata prima che il colombiano possa calciare verso la porta. Corner per i nerazzurri.

3' Partenza aggressiva del Cagliari, i rossoblù pressano alti nel tentativo di recuperare il pallone in zone pericolose.

1' Partiti! Primo pallone mosso dalla Dea.

Squadre in campo, il match sta per cominciare!

Buonasera ai lettori di blogcagliaricalcio1920.net da parte di Antonello Cossu e benvenuti alla cronaca testuale di Cagliari-Atalanta, match valido per la 12^ giornata del campionato di Serie A. Le due compagini hanno annunciato i 22 titolari che tra non molto scenderanno in campo per effettuare il consueto riscaldamento pre partita. Calcio d'inizio fissato alle 20:45.

 


CAGLIARI-ATALANTA: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Zappa, Godin, Carboni; Bellanova, Nandez, Marin, Strootman, Lykogiannis; Joao Pedro, Deiola. All. Mazzarri

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; De Roon, Demiral, Palomino; Zappacosta, Koopmeiners, Freuler, Maehle; Pasalic; Malinovskyi, Zapata. All. Gasperini.

CAGLIARI-ATALANTA: LE ULTIMISSIME DI FORMAZIONE

Cragno tra i pali è una certezza, il portiere di Fiesole partirà come sempre dal 1'. In difesa ci sarà Godin, mentre il suo partner dovrebbe essere Carboni. Come terzini, sulla destra è pronto Zappa, che sostituirà Caceres squalificato, a sinistra invece spazio a Lykogiannis.

A centrocampo mediana a quattro con Strootman in cabina di regia e Marin a supportarlo. Sulle fasce il solito Nandez si sistemerà a destra mentre sull'out mancino Deiola si adatterà a fare il laterale.

In attacco mancherà Keita, a riposo dopo un'operazione alle tonsille, per cui a far coppia con Joao Pedro andrà Leonardo Pavoletti. 

CAGLIARI:ATALANTA: LA VIGILIA DI WALTER MAZZARRI

Vigilia di Cagliari-Atalanta, Walter Mazzarri ha presentato la sfida contro i bergamaschi con la consueta conferenza stampa.

Ecco le sue parole:

"Problema infortuni? Da quando sono arrivato ci mancano spesso 5-6 giocatori tra i più importanti, ormai è una costante. Giocatori come Caceres o Keita sono assenze pesanti, ma questo non deve essere un alibi. Io devo solo far capire ai ragazzi giovani che hanno fatte delle buone gare e devo puntare su di loro.

Bisogna fare il massimo perché il Cagliari renda la vita difficile all'Atalanta. Quando non si fanno punti bisogna non focalizzarsi troppo sulla partita persa ma bisogna concentrarsi sulla prestazione per poi arrivare al risultato. Le ultime 3 gare perse vanno lette in modo diverso. Dopo la Fiorentina ero furioso perché abbiamo sbagliato gara, ma contro la Roma no, perché è stata una partita totalmente diversa. Avremmo meritato quantomeno un punto, abbiamo creato più di loro.

Contro il Bologna si sono creati i presupposti per fare punti, abbiamo migliorato anche la fase difensiva. Poi però pesano gli episodi, ci sono errori nostri ma anche degli arbitri, visti gli episodi con Fiorentina e Roma. Senza errori arbitrali avremmo un punto almeno, e questo ci avrebbe dato una mano. Ho fatto vedere tutte le cose negative ai ragazzi, si è lavorato sulla squadra, ma voglio essere rispettato sotto tutti gli altri punti di vista. Gli arbitri devono applicare il regolamento, ma devono valutare le varie situazioni.

Dopo il Bologna non mi sono presentato in sala stampa perché ero troppo arrabbiato. Contro il Bologna siamo stati attenti nella fase difensiva contro una squadra che ha dato 3 gol alla Lazio su quel campo. Putroppo si è preso gol su una cavolata, le occasioni avute nel primo tempo ci davano la sensazione di poter far male, dopo il gol subito ho cercato di cambiare marcia e abbiamo avuto una reazione abbastanza importante, c'erano i presupposti per il pari, e questo è positivo. Poi ci sono tante cose da migliorare, ma ho visto dei miglioramenti rispetto alle gare precedenti. In una situazione di emergenza legata agli infortuni bisogna fare di necessità virtù. L'Atalanta è una squadra di livello internazionale tra le più forti d'Europa.

Nandez, Marin e Deiola? Speriamo che Nandez stia bene, oggi vedremo come sta. Le mie squadre sono sempre state prime per recupero palla, ma per fare questo bisogna essere in una condizione fisica ottimale, a me non piace aspettare troppo gli avversari ma invece aggredire gli altri nella loro metà campo. Se non lo faccio è perché c'è tutta una serie di situazioni che si è venuta a creare, come i tanti infortunati.

Se mi aspettavo un bilancio così negativo all'inizio della mia esperienza a Cagliari? I numeri sono inconfutabili, sapevo che la situazione non era facile ma speravo di non avere così tanti infortunati. Sono arrabbiato perché attraverso la prestazione cerco di raggiungere il risultato, e questo non è successo nelle ultime gare per errori nostri e arbitrali, ma ci meritiamo almeno due punti in più adesso.

Quando arrivai al Napoli in corsa lavorai con tutto il gruppo, al Cagliari invece ho lavorato con pochi giocatori durante la sosta, e sarà così anche per la sosta di novembre. Ho potuto lavorare col gruppo intero pochissime volte, questi non sono alibi ma dati oggettivi.

Per sostitutire alcuni giocatori devo avere i ricambi, se siamo in emergenza continua e mancano sia senatori che giovani non è facile, oggi devo vedere l'allenamento perché devo inventarmi cose nuove quando mancano tanti giocatori. Fino ad ora è successo questo, ma non vuol dire che domani non cercheremo di assaltare l'Atalanta con tutte le nostre forze.

Domani con l'aiuto del pubblico, che ci ha aiutato contro la Roma, spero di vedere la partita migliore possibile".

CAGLIARI:ATALANTA: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

L’Atalanta ha vinto in tutte le ultime tre partite di Serie A disputate contro il Cagliari, ma non è mai arrivata a quattro successi di fila contro i sardi nel massimo campionato.

L’Atalanta ha trovato il successo in tutte le ultime tre trasferte di Serie A contro il Cagliari, tutte e tre con il punteggio di 0-1, le ultime due delle quali con gol di Luis Muriel.

Sei punti per il Cagliari finora: nell’era dei tre punti a vittoria dopo le prime 11 giornate ha fatto peggio soltanto nel 2005/06 (cinque) e nel 1999/00 (cinque).

Tra le squadre dell’attuale campionato, l’Atalanta è quella che non perde da più tempo in trasferta (11 partite, con otto vittorie e tre pareggi): la squadra bergamasca ha finora raccolto 13 dei suoi 19 punti fuori casa (4V, 1N).

Questa è la peggior partenza nella sua carriera da allenatore in Serie A per Walter Mazzarri: mai il tecnico toscano aveva collezionato cinque sconfitte nelle prime otto panchine alla guida di un club di massimo campionato, raccogliendo solo cinque punti.

La prossima sarà la vittoria numero 200 di Gian Piero Gasperini da allenatore in Serie A: nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95 ad oggi) solo altri quattro allenatori hanno raggiunto e superato questo traguardo: Ancelotti, Allegri, Spalletti e Guidolin.

Escludendo i calci di rigori, l’Atalanta è l’unica formazione di questo campionato che non ha ancora segnato un gol sugli sviluppi di palla inattiva: i 20 gol bergamaschi sono stati segnati su azione (18) o, appunto, rigore (due).

L’Atalanta è la squadra che ha recuperato finora più possessi nell’ultimo terzo di campo avversario in questa Serie A (65), il Cagliari è ultimo in questa speciale classifica (31).

L’unico gol segnato con la maglia del Cagliari in Serie A da Diego Godin, e quindi il suo ultimo nella competizione, è arrivato contro l’Atalanta a ottobre 2020 (34 partite di campionato di fila senza segnare per lui).

Luis Muriel ha trovato il gol in ognuna delle ultime tre partite di Serie A giocate contro il Cagliari, incluse le uniche due disputate in Sardegna con la maglia dell’Atalanta: in due di queste tre partite la sua rete è risultata decisiva per l’1-0 finale.

CAGLIARI:ATALANTA: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Cagliari-Atalanta, in programma sabato sera all'Unipol Domus, sarà diretta dal Sig. Marco Piccinini di Forlì.

Sarà coadiuvato dagli assistenti Luigi Rossi di Rovigo e Vito Mastrodonato di Molfetta.

Quarto ufficiale Alberto Santoro di Messina.

Addetti al VAR Daniele Chiffi di Padova e Alessandro Lo Cicero di Brescia.