Cagliari, pregi e difetti della gara contro l’Atalanta

Cosa è andato e cosa no nel match della Sardegna Arena

pubblicato il 06/07/2020 in La Lavagna Tattica da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Il Cagliari esce sconfitto sul campo della Sardegna Arena dall'Atalanta dopo essere rimasto in 10 per oltre un'ora. Decisivo il rigore di Muriel che porta avanti gli uomini di Gasperini.

Analizziamo quali sono stati i pregi e quali i difetti della gara tra rossoblu e bergamaschi.

Pregi

Giocare in 10 dal 25' contro una squadra del genere non è mai facile, e la sconfitta di misura è la prova che Il Cagliari non si è sfilacciato dopo il rigore. Probabilmente qualche mese fa, prima del Covid, una partita del genere sarebbe finita con diversi gol di scarto a favore degli orobici. I rossoblu sono stati lucidi e si sono sacrificati per 90'.

La difesa poi, in genere il punto debole dei sardi, ha limitato i vari Gomez, Ilicic, Zapata e chi prima di loro, nonostante l'uomo in meno. Anche l'approccio è da annotare, perché se il gol di Simeone non fosse stato annullato allora staremo a parlare di un altro match. Non è stata la solita Atalanta ed è merito soprattutto del Cagliari che contro questa squadra gioca sempre in maniera mai banale.

Difetti 

La gara è girata dopo il rigore di Muriel, determinato da un fallo di inesperienza di Carboni, che ha dovuto lasciare il campo. Certi errori possono capitare a una della sua età, metterlo in croce non ha senso. Ma che ne faccia tesoro per la prossima volta.

Non si è visto ancora il miglior Joao Pedro da quando è ricominciato il campionato: il brasiliano fatica a trovare la giocata e molte volte si assenta dal campo. Al Cagliari servono anche i suoi gol, che per adesso fa Simeone. Anche Nainggolan non era al massimo, nonostante una partita onesta. Preoccupa invece l'involuzione di Ionita: il moldavo sta faticando e non poco nello scacchiera di Zenga.

Non ci sono state grandi note storte in conclusione, il collettivo ha fatto meglio dei singoli, non si poteva chiedere di più a questo Cagliari.

La notizia migliore è che finalmente si è ritrovato, nonostante il punteggio, ed è quello che tutti volevano.