Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Joao Pedro: "Abbiamo fatto una grande gara"

"Nazionale? Mi farebbe un enorme piacere, ma ora penso al Cagliari"

La Redazione
Condividi su:

La gara tra Cagliari e Bologna è terminata con il risultato di 2-1 e Joao Pedro, ancora a digiuno di gol nel 2022, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di DAZN per commentare la prestazione contro gli emiliani.

Ecco le sue parole:

"Siamo tutti contenti per la vittoria che ha dato continuità alla vittoria contro la Sampdoria. Contro il Bologna abbiamo fatto una grande partita, magari non abbiamo fatto un gioco pulito ma abbiamo interpretato bene la gara, e contro una squadra così non è mai facile.

Questa gara ricorda quella contro il Parma della stagione scorsa? Sono momenti diversi, lì era un momento ancora più critico, una vittoria come oggi, in casa, quando sei sotto e poi vinci a pochi minuti dalla fine, ti dà un’altra carica.

Dove preferisco giocare? Non ho una preferenza, cerco di non dare riferimenti, ho Leo davanti e ci conosciamo bene, io cerco di non dare riferimento. 

Se ho più chances in Nazionale adesso che Chiesa è infortunato? Farebbe piacere a chiunque, è una maglia pesantissima, in questo momento nessuno si aspettava di doversi ancora giocare la qualificazione, ma si sa quanto è difficile in Europa.

Mi dispiace per Federico perché è un bravissimo ragazzo e un grande giocatore, anche noi nello spogliatoio siamo rimasti scioccati, io però adesso voglio pensare alla mia squadra, è un momento difficile e bisogna stare concentrati, al resto penserà Dio.

L’infortunio di Pavoletti? Ci siamo spaventati tutti, per essere uscito vuol dire che stava male, lui è un guerriero. É stato un momento di grande spavento ma si riprenderà".

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook