Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pereiro salva il Cagliari, ma molti rimandati: le pagelle rossoblù

I nostri giudizi sul Cagliari che fa 1-1 contro il Como

Condividi su:








Radunovic: 6. Prende un gol su cui può veramente poco, ne salva uno però nel secondo tempo su Parigini. 

Zappa: 5. Impreciso in diverse occasioni, dimostra anche qualche lacuna difensiva. Spinge poco e non dà molto supporto sulla sua fascia. 

Obert: 5. Abbastanza incerto, specie nella ripresa quando si addormenta su Parigini che per poco non punisce. 

Goldaniga: 5,5. Concede qualcosa in difesa, anche lui non è sicurissimo in alcuni frangenti. 

Di Pardo: 5,5. Si vede che è ancora un po' acerbo, un po' timido in alcune situazioni ma ha una stagione per maturare. 

Deiola: 5. In ombra per gran parte della gara, non si vede molto ed esce a inizio ripresa. Dal 55' Nandez: 5,5. Entra in campo scarico senza dare la scossa giusta. 

Makoumbou: 6. Ci mette il fisico e prova a far girare palla, anche se trova pochi varchi. Ma è l'unico che dà sostanza in mezzo al campo. 

Viola: 5,5. Sottotono rispetto al Perugia, non riesce a trovare le geometrie e si appiattisce troppo come il resto della mediana. Dall'83' Rog: 6. La palla per il gol di Pereiro arriva da una sua verticalizzazione. 

Desogus: 6. Qualche progressione interessante ma senza riuscire a sfondare. Buona prova di personalità comunque. Dal 55' Lapadula: 5,5. Così come Pavoletti fatica anche lui nel trovare spazi e soprattutto palloni giocabili, non incide come vorrebbe. 

Luvumbo: 6,5. Si muove molto ed è quello più frizzante davanti, prova a creare superiorità anche se pure lui alla fine rimane ingabbiato dalle maglie del Como. Ma sono segnali incoraggianti. 

Pavoletti: 5. Nel primo tempo si mangia un gol di testa, ma è grande anche Ghidotti. Per il resto è a secco di rifornimenti e si nota poco o niente. Dal 67' Pereiro:  7. Non si vede fino al recupero, la sua zona preferita, quando pesca un eurogol dalla trequarti con la palla che fischia all'incrocio e salva il Cagliari. Giocasse al 90% delle sue possibilità staremmo parlando di un altro giocatore. 

Liverani: 5,5. La prima è sempre strana, e nonostante il pari agguantato nel finale ci sono stati pochi segnali positivi. Il gioco latita, la personalità e la fame anche. I giocatori ci sono, probabilmente anche il gruppo, ma la sensazione è che ci sia tanto lavoro da fare. Il pari alla fine può sembrare anche giusto, ma la prestazione non è sufficiente. Ma come detto, la prima è sempre strana, va dato tempo e fiducia.

Condividi su:

Seguici su Facebook