Il cambio di stagione manda in bianco i calciatori sardi (VIDEO)

I calciatori sardi nelle categorie minori

pubblicato il 08/04/2014 in I Sardi in giro per l'Italia da Francesco Zucca
Condividi su:
Francesco Zucca

Serie B

Periodo di magra per il Trapani di Mancosu e Feola, che forse sottovaluta la caparbietà di un Carpi invischiato nella zona retrocessione, e rimedia la seconda sconfitta di fila. Sesta presenza stagionale (terza da titolare) per Andrea Feola, mentre l’incubo delle difese Matteo Mancosu parte dalla panchina in un match che i siciliani pensavano di chiudere con un pareggio, fra l’altro agguantato al minuto 86; invece allo scadere i padroni di casa mettono a segno il 3-2 che mette a rischio il sogno play off dei granata.
Al contrario, il Modena di Burrai, entrato allo scadere, vince 3-1 a Lanciano confermando l’ottimo momento: i gialloblù non perdono da 7 partite e salgono così a -3 dalla zona play off. Non partecipa all’incontro Daniele Ragatzu, relegato in tribuna. 2-2 tra il Padova e lo Spezia di Ivano Baldanzeddu.

Prima Divisione

Riprendono a giocare dopo il turno di stop le squadre del girone A. Bruciante sconfitta nel finale per il Savona di Mister Corda. Contro il Sudtirol, che vince 1-0 staccando di 3 punti i biancoazzurri, son presenti Francesco Virdis, diffidato, Simone Aresti che viene ammonito e Angelo Giacomo De Martis; indisponibili per infortunio Carta e Pani. Sorprende invece la Carrarese di Francesco Dettori, che batte 1-0 una Cremonese privata di Antonio Caracciolo, vittima di una contrattura, e con Davide Moi che contro i pronostici viene lasciato in panchina. Il club di Gigi Buffon si allontana dal fondo classifica, ma è ormai escluso dai play off, così come la Reggiana di Paolo Dametto, che vince 1-0 sul campo del Lumezzane. Finisce 2-2 tra il Venezia dell’infortunato Giorico e di Mauro Vigorito (in panchina) e il Como di Enrico Verachi.

Nel girone B il Prato perde l’ultimo treno per i play off e si fa battere 3-0 in casa da un Ascoli non irresistibile. Il Grosseto di Francesco Bombagi, escluso dai titolari per scelta tecnica ed entrato a metà ripresa, viene superato in casa da un Lecce in forma smagliante, che va a -1 dalle capolista Perugia e Frosinone. La squadra di Davide Carrus (appunto, il Frosinone) ha osservato questa settimana un turno di riposo e domenica prossima sfiderà proprio i salentini in un match decisivo per la promozione diretta in B. Pareggio a porte inviolate tra il Benevento di Marco Mancosu e il Catanzaro.

Seconda Divisione

Girone A che vede la Torres schiantarsi contro un Monza roccioso. 4-0 il punteggio finale e sassaresi irriconoscibili che vengono sconfitti dopo 13 turni. Riprende a perdere il Bellaria che contro il Real Vicenza schiera titolari Giampaolo Sirigu, Nicolas Izzillo e Michele Pisanu, lasciando in tribuna Andrea Ulizio. 0-0 tra Pergolettese e Spal, con Chessa in panchina per i gialloblù e tra Vecomp Verona e Alessandria, con Luigi Scotto che non viene premiato dal mister per il gol vittoria della scorsa giornata e che parte nuovamente dalla panchina.

Infine nel girone B giornata di derby tra giocatori sardi: la Casertana di Riccardo Idda fa 0-0 con il Melfi di Paride Pinna, mentre l’Aprilia di Alberto Melis batte 3-1 il Castel Rigone di Roberto Cappai, con i 2 giocatori sardi che rimangono in panchina. Sconfitto a Foggia il Poggibonsi di Riccardo Anedda.