Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Verso il Como, Ranieri: "Sarà una gara tattica"

"Servirà cinismo e concentrazione"

La Redazione
Condividi su:

Domani torna il campionato dopo la sosta e  Cagliari si prepara ad accogliere il ritorno di Claudio Ranieri. I rossoblu scenderanno in campo all'Unipol Domus (14:00) per affrontare il Como. Il nuovo tecnico dei sardi ha parlato questo pomeriggio in conferenza stampa per presentare la gara di domani. 

Ecco le dichiarazioni di mister Ranieri: 

“La squadra mi ha dato sensazioni positive. Abbiamo un gruppo volenteroso, i ragazzi vogliono mettersi in mostra e ci servirà tempo per assimilare le idee, ma adesso è importante giocare per capire dove dobbiamo crescere. Stiamo lavorando sull'individuo e sul collettivo, sulle due fasi, sull'attenzione: migliorando singolarmente cresceremo come gruppo. 

Servirà cinismo e concentrazione: sarà una gara tattica, magari non bellissima, anche se per me quando due squadre si confrontano c'è sempre spettacolo. 

La prima cosa che ho chiesto ai tifosi è stata quella di darci una mano. Ci devono spingere, soprattutto nei momenti difficili. 

Non basterà il mio arrivo per cambiare tutto in modo radicale: vogliamo centrare un'impresa difficile ma non impossibile, per me l'impossibile non esiste. 

Faccio questo lavoro per le emozioni che mi dà, non sarà sicuramente una giornata qualunque e sono già da ora in partita pensando a tutte le situazioni di campo. 

Voglio dare una soddisfazione al pubblico e vedere grande voglia e applicazione dai miei. 

Il Como è una squadra molto quadrata e solida, che ha perso solo con la Reggina nelle ultime otto partite. Si tratta della seconda squadra per occasioni da gol create, una formazione molto temibile in contropiede. 

Dobbiamo essere ben concentrati, specie in possesso palla perché poi loro ripartiranno forte. 

Pereiro ha grandi qualità, deve velocizzare la sua azione e lavoreremo per migliorarla insieme. 

Luvumbo può crescere tanto, ha la possibilità di giocare sia da attaccante puro che come da esterno, ha necessità di imparare i tempi della giocata ma voglio lavorare sulle sue doti perché il potenziale è elevato. 

Rog verrà con noi e capiremo poi se sarà utilizzabile. 

Nandez? Ha avuto qualche difficoltà nel calarsi nella categoria, è un valore aggiunto per noi e l'ho visto super determinato, se devo valutarlo per gli allenamenti che ha fatto parlo di un giocatore super. 

Debuttai all’Amsicora, ci spostammo al Sant’Elia rinnovato per i Mondiali di Italia '90 e ora la Unipol Domus. Mi piacerebbe vivere anche il quarto stadio, il pallino ora è in mano alla Regione e mi piacerebbe vedere Cagliari tra le città ospitanti di un eventuale Europeo italiano. Credo che sia un treno da sfruttare e che non si può perdere".


Ecco anche la lista dei convocati per il match:

Condividi su:

Seguici su Facebook