Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Liverani: "Sconfitta meritata, poco da dire sul risultato"

"I numeri sono emblematici"

Condividi su:

Cagliari-Venezia è terminata con il risultato di 1-4 e Fabio Liverani è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro gli uomini di Javorcic.

Ecco le sue parole:

"Sconfitta meritata sotto tutti i punti di vista, non è stata una partita possibile da immaginare date le ultime sei. C'è poco da dire sul risultato oggi. Cambi? Non riuscivamo più ad affondare e ho cercato di mettere gente fresca. Abbiamo fatto dei regali che non dovevamo fare.

I numeri sono emblematici, oggi sono molto ampi. Questo ci lascia delle riflessioni, negli ultimi 20 metri ci manca la giocata, l'uno contro uno, il colpo individuale. Putroppo in questo campionato non basta il nome, l'obiettivo è quello di stare entro le prime quattro. Al momento siamo all'inizio, ma non ci siamo ancora. Oggi la luce è  mancata per 90'.

Cambio di Rog? Ha preso una botta e non era in grado di continuare.

Gli errori individuali tecnici e di lettura sono quelli che mi preoccupano di più. Le giocate dell'avversario sono molto sui nostri errori. La differenza la fa l'attenzione e l'applicazione.

I ragazzi devono capire che dal giorno dopo si deve lavorare sui dettagli, che fanno la differenza. Perdere le partite perché gli altri hanno più qualità ci può stare, il problema principale è che prendiamo dei gol con regali nostri. Noi concediamo troppo e in un calcio come questo gli altri ne approfittano.

I primi due gol sono due regali e poi la montagna è diventata troppo alta da scalare. Questa squadra deve rimanere equilibrata, deve restare in partita.

Oggi la squadra non è stata ordinata e vicina, non siamo stati bravi nei contrasti e nelle seconde palle. Parlare dei singoli è riduttivo. Io non ho fatto capire determinate cose a fine primo tempo e la squadra non ha avuto la fame giusta per fare bene. Ci sono stati giocatori andati via per undici giorni durante la sosta, per cui ho fatto delle scelte in base a questo".

Condividi su:

Seguici su Facebook