Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, come cambi dopo il mercato

Le nuove opzioni di Mazzarri

Condividi su:

Concluso il mercato, il Cagliari si prepara a riprendere la marcia in campionato, con un organico però rimodellato. La sessione invernale ha portato 3 titolari tra i rossoblu, due di questi si sono già integrati mentre il terzo esordirà a breve.

Lovato e Goldaniga sono stati due investimenti azzeccati, mentre Baselli può rivelarsi una carta importante, ma molto dipenderà dalla condizione fisica. Una pedina in più per il centrocampo, che non perderà Nandez almeno fino a questa estate, e che quindi potrà contare sull'anima della mediana.

La vera rivoluzione però è stata fatta in difesa, con la vecchia guardia, composta da Godin e Caceres, che ha salutato, per far posto a gente meno esperta ma più utile alla causa, visto che per una volta il matrimonio tra uruguagi e sardi non è andato a buon fine. In fondo c'era bisogno di una scossa, e doveva partire necessariamente dalle retrovie.

Per l'attacco non ci sono stati grossi cambiamenti, anche se sono rientrati Luvumbo e Gagliano alla base, ma lo zoccolo duro, Joao-Pavoletti più Keita, è rimasto lo stesso. Sarà interessante invece capire che ruolo si ritaglierà Pereiro nel nuovo 11 di Mazzarri, visto che nessuna delle punte è uscita.

A centrocampo il trio Nandez, Marin e Baselli si fa sempre più prepotente, anche se forse Grassi resterà titolare, visto il suo compito di regista, con l'ex Torino che potrebbe fare delle volte da riserva di lusso, ma anche questo si vedrà. Per il resto non ci saranno rivoluzioni pesanti, il modo di giocare resterà quello, ma con Baselli potrebbe esserci più varietà nella scelta del modulo. Ora che il mercato è finito, con questi ultimi allenamenti prima di tornare in campo, Mazzarri saprà quello che deve fare.

Condividi su:

Seguici su Facebook