Rastelli: "Una delle migliori prestazioni. Tra due mesi la classifica sarà stravolta"

Le parole del tecnico rossoblù in conferenza stampa

pubblicato il 19/12/2015 in Ultim'ora da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)

Il Cagliari vince, soffrendo, il big match contro il Bari. In sala stampa si presenta il tecnico rossoblù Massimo Rastelli. Queste le sue parole:

"La gara di oggi non è stata nè più facile nè più difficile delle altre. Noi dobbiamo affrontare tutte le gare con rispetto per l'avversario ma con la consapevolezza dei nostri mezzi.

È stata una delle migliori prestazioni, abbiamo sofferto il giusto, e Storari ha fatto solo una grande parata. Peccato perché avremmo potuto vincere con più gol di scarto.

João e Farias squalificati? Troveremo qualcun altro. I cartellini che hanno preso sono stati ben spesi. La cosa buona è che torneranno vergini e come nuovi.

Gol su palla inattiva? È il terzo consecutivo, questo periodo agli avversari gira bene, trovano tutti l'angolino giusto. Nella ripresa abbiamo cercato di far gioco ma alla lunga ci facciamo prendere dalla frenesia e sprechiamo palloni che potremmo gestire meglio. È un difetto che abbiamo sempre avuto, siamo un po' migliorati ma, magari, la pressione ha giocato un ruolo importanti. Dobbiamo crescere e gestire meglio.

Sau e Cerri con il rigore e il tiro successivo sbagliati, non vogliono farmi arrivare a cinquant'anni! Ho messo Krajnc perché loro stavano tirando troppo.

Conoscete tutti la B e io la conosco ancora di più: non mi aspettavo gli exploit di Crotone e Novara ma sapevo che ci sarebbe stata bagarre. Fra due mesi, però, la classifica sarà totalmente stravolta".