Stadio, il sogno dura poche ore. Cellino: "Sono una vittima"

Il presidente del Cagliari Massimo Cellino dice no alla Clarin Tribune per il completamento dei lavori

pubblicato il 29/01/2014 in Ultim'ora da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda

Massimo Cellino irrompe sulla vicenda stadio e dice no secco alla Clarin Tribune che aveva proposto per voce del suo legale, Avvocato Lombardi, di essere disposta nel giro di pochi giorni a riprendere e concludere i lavori al Sant’Elia portandone la capienza a 16000 posti con richiesta di pagamento a lavori conclusi. Niente da fare, il presidente dice no e spiega all’Unione Sarda:

"Ci vogliono mettere in difficoltà e sotto pressione per ottenere quello che non gli spetta. Ho subito troppe ingiustizie e cattiverie, spero che prima o poi i sardi si rendano conto che io sono la vittima".