Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Ranieri: "Non molliamo, dopo la sosta inizierà un altro campionato"

"Fa piacere che i tifosi abbiano capito le nostre difficoltà"

Condividi su:

Cagliari-Roma è terminata con il risultato di 1-4 e Claudio Ranieri è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro i giallorossi.

Ecco le sue parole:

"Avevamo anche iniziato bene e Rui Patricio ha fatto una bella partita, certo che quando queste squadre alzano i giri del motore ci mettono in difficoltà e i loro gol, per quanto belli, sono nati da errori nostri. I ragazzi sanno che veniamo da partite con grandi squadre e dopo la sosta inizierà un altro campionato, i ragazzi sono uniti e non mollano mai, sono contento di questo. 

Dossena l'ho lasciato fuori perché ne lui ne Wieteska stavano bene e aNndez l'ho messo esterno perché in quella posizione aveva fatto bene a Bergamo. Non ho avuto tutti i giocatori dall'inizio del ritiro quindi qualcuno sto iniziando a conoscerlo ora, va da sé che le gerarchie sono sempre in divenire. Ogni allenatore deve fare lavoro di campo e lavoro psicologico, a me fa piacere che i tifosi abbiano capito le nostre difficoltà e ci abbiano applaudito perché hanno capito che abbiamo dato tutto. 

Mourinho? Grande allenatore ma non lo scopro io. 

L'ammonizione? Mi stavo lamentando perché la panchina della Roma si alzava ogni volta che c'era un fallo.

Io, ad oggi, mi sarei aspettato zero punti, sinceramente. Non molliamo mai e questo è segno di grosso carattere e attaccamento. Se non si molla nei momenti difficili, poi arriveranno le soddisfazioni. 

I giovani? Devono crescere, è normale sbaglino qualcosa. 

La sosta? Ho detto ai ragazzi di andare in nazionale tranquilli e noi lavoreremo qui. 

Pereiro? Ha una classe cristallina, ma non è una fuoriserie. Con le sue qualità dovrebbe giocare sempre, gli ho detto di dare tutto ma voglio che dimostri anche corsa e sacrificio, altrimenti non so dove e come collocarlo, servono qualità e sostanza. 

Sì poteva fare qualcosa di meglio oggi? Sì, di sicuro, ma quando prendi due gol in un minuto, è difficile. Prati ha fatto un'ottima gara".

Condividi su:

Seguici su Facebook