Gattuso: "Vincere a Cagliari non è mai facile"

"Abbiamo rischiato fino all'ultimo"

pubblicato il 16/02/2020 in Sala stampa da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)

La gara tra Cagliari e Napoli è terminata con il risultato di 0-1 e Gennaro Gattuso è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione dei suoi.

Ecco le sue parole:

“Venire a giocare in questo stadio non è mai facile, anche se il Cagliari sta attraversando un periodo difficile. Abbiamo rischiato fino all'ultimo perché non siamo riusciti a chiuderla e il Cagliari là davanti ha ottimi giocatori e secondo me ha fatto una buona gara. Fidarmi di questi ragazzi? No, mai. Alla fine della gara mi hanno chiesto dei giorni di riposo e gli ho risposto 'assolutamente no', almeno finché non mi dimostreranno qualcosa di importante per diverse gare di fila. Io tecnicamente non ho niente da insegnare a questi ragazzi, ma credo di aver inciso più sulla compattezza di questa squadra​.

La qualità di Mertens non si discute, mi sorprende il fatto che tutto ciò che fa sembra che gli esca con una estrema facilità, è un giocatore completo, peccato abbia già 33 anni. La società farà le sue scelte per il futuro, sa bene cosa penso di ogni ragazzo. Elmas? Ha solo 20 anni e abbina tecnica e fisico, se rimane con i piedi per terra può fare grandi cose.

Mi aspettavo questo Cagliari, ieri pensavo che avrebbe giocato con la difesa a tre, ma dopo qualche telefonata ieri in serata, ho capito che avrebbero giocato così. L'avevo preparata per affrontare il Cagliari con qualunque modulo. Il Napoli di Gattuso? A me piace giocare sulle due fasi, io non voglio regalare niente agli avversari e mi piace mettere la mia squadra in condizione di esprimersi al massimo, cosa che non ho fatto nelle prime mie settimane, infatti adesso si vedono i miglioramenti​".