D'Aversa: "Vogliamo l'Europa, grazie per i complimenti"

"Bravo Colombi"

pubblicato il 01/02/2020 in Sala stampa da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)

Cagliari-Parma è terminata il risultato di 2-2 e Roberto D'Aversa è appena arrivato in sala stampa per commentare con i giornalisti presenti la prestazione dei suoi.

Ecco le sue parole:

"Fa piacere ricevere tutti questi complimenti, li riferirò ai ragazzi. Abbiamo recuperato due svantaggi contro una squadra che fino ad ora ha fatto molto bene, siamo venuti qui con assenze importanti, come Inglese, ma questi ragazzi hanno mostrato di essere un gran gruppo al di là di tutto. Abbiamo avuto dei momenti difficili ma fino al primo gol del Cagliari credo che siamo andati meglio noi, poi credo che nell'arco del secondo tempo li abbiamo chiusi nella loro metà campo. Quindi oltre al carattere abbiamo qualità tecniche.

Cornelius è l'emblema di questa squadra... Cornelius non stava bene, ieri si è fermato e oggi i sanitari mi hanno chiesto di preservarlo... Per fortuna l'ho tenuto in campo fino alla fine e sono contento abbia segnato, per lui è importante.

Siamo partiti bene ma il gol subìto ci ha un po' fatti intimidire, però credo che i ragazzi mi seguano molto e c'è un grande attaccamento a questa maglia anche tra chi è appena arrivato. Quindi vuol dire che hanno delle grandi qualità. Ci terrei a fare i complimenti a Colombi, perché nella gara di Coppa è stato tanto criticato, ingiustamente credo. Quando rientrerà Sepe ovviamente il titolare sarà lui, comunque ho un parco portieri che non mi dà assolutamente problemi, ieri è arrivato anche Radu.

Gervinho? Quello che è successo non dovete chiederlo a me, perché ieri non ero a Milano. Come ho già detto, con lui ho avuto sempre un ottimo rapporto e credo che questo gruppo l'anno scorso l'abbia aiutato a fare la sua migliore stagione in carriera. Lui mi ha parlato di questa opportunità ma credo che non presentandosi in campo abbia mancato di rispetto a questo gruppo. Se siamo qui è merito di professionalità e rispetto che ci sono in questo gruppo, e non credo che in questi giorni questo sia avvenuto.

In questo momento abbiamo una classifica frutto del lavoro di tutto il gruppo. In questo mercato sono arrivati giocatori importanti e non credo che il messaggio della società sia quello di andare in Europa League. Pensiamo a salvarci, l'anno scorso eravamo dove siamo ora e poi ci siamo davanti all'ultima giornata".