Cagliari, salvezza matematica se…

Sono tre le possibili combinazioni perché ciò si avveri

pubblicato il 02/05/2019 in Numeri e Statistiche da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
foto: calciomercato.com

La zona calda ormai non scotta più da un pezzo, ma la salvezza aritmetica per il Cagliari non è del tutto in cassaforte. Manca poco però, una giornata addirittura, a seconda delle possibili combinazioni, con quattro gare ancora da giocare.

In questo caso, il destino dei rossoblù è legato a quello dell’Empoli terzultimo, a – 11 dai sardi (a 40 punti). Gli uomini di Andreazzoli saranno impegnati in casa nel derby toscano contro la Fiorentina. Gli isolani invece, sono attesi al San Paolo dal Napoli per una delle sfide più sentite dalla tifoseria cagliaritana. Entrambe di domenica, ma l’Empoli è all’ora di pranzo, mentre il Cagliari gioca di sera alle 20.30.  Il risultato degli Azzurri dunque, sarà indicativo per i sardi, che potrebbero esultare già in anticipo. Vediamo allora i possibili incastri:

Se l'Empoli vince

Un successo sulla Viola, mica scontato ma neanche così improbabile visto il momento di appannamento dei giocatori di Montella, mangerebbe tre punti al Cagliari, obbligandolo a vincere a sua volta in terra campana (difficile) per salvarsi. Infatti non basterebbe neanche un pareggio perché i toscani sono avanti per gli scontri diretti (2-0 all’andata, 2-2 al ritorno).

Se l'Empoli perde o pareggia

Il migliore degli scenari. La squadra di Maran, indipendentemente dal proprio risultato, stapperebbe lo spumante ancor prima di scendere in campo mettendo così la parola fine sul discorso salvezza una volta per tutte.

Una nota conclusiva: sconfitta o pareggio dell’Empoli, la gara contro il Napoli sarà da giocarsi con il coltello tra i denti e con l’adrenalina a mille, per evitare un altro passaggio a vuoto come quello recente di Roma e, soprattutto, per tenere viva la speranza legata al decimo posto, nuovo obiettivo stagionale. Poi, si potrà parlare di festa rossoblù.