Cagliari, in attesa del ritorno com’è stato il girone d’andata?

Tutte le statistiche dei rossoblù durante la prima parte di campionato

pubblicato il 18/01/2019 in Numeri e Statistiche da Marco Zucca
Condividi su:
Marco Zucca
2018

Il girone di ritorno del campionato di Serie A sta per prendere avvio, con il Cagliari che se la vedrà domenica alla Sardegna Arena contro l’Empoli, vittorioso nella prima stagionale 2-0.

Sono diverse le statistiche che riguardano la prima parte del torneo dei rossoblù, fermi attualmente a quota 20 in classifica (4 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte).

I cagliaritani hanno tirato 213 volte in 19 partite: 62 sullo specchio e 90 fuori, colpendo anche 6 pali (clamorosi quelli di Barella contro Milan e Genoa). In casa hanno segnato più che in trasferta (10 reti contro 7), risultando tuttavia un attacco poco prolifico (meno di un gol a gara): le marcature sono giunte solamente da centrocampisti o attaccanti.

Particolarmente fallosi i giocatori rossoblù, autori di 256 interventi (media di oltre 13 a match), rimediando 49 ammonizioni e 5 espulsioni; hanno anche subìto - è bene ricordarlo - numerosi falli, ben 272.

Efficaci, specie tra centrocampo e trequarti, i dribbling: il 60% di questi è andato a buon fine. Quanto ai cross, sono più quelli sbagliati che quelli riusciti (197 contro 131): un trend che si spera, con una maggiore precisione, possa essere invertito nel corso del girone di ritorno.

Gli isolani hanno anche perduto parecchi palloni (677), essendo capaci di recuperarne 421.

Una curiosità sui corner: 60 sono stati battuti da destra, 37 da sinistra.

In merito alla difesa, 25 sono i gol subìti, con una media di 1,3 reti incassate a partita (1 gol ogni 73,7 minuti).