Stadio temporaneo, incontro Giulini-Zedda: ok impianto "part-time", dubbio manto erboso

La sede sarà il parcheggio lato Distinti, a fine settembre è attesa l'approvazione della variante urbanistica, in primavera l'inizio dei lavori

pubblicato il 10/09/2016 in News da Fonte (ANSA)
Condividi su:
Fonte (ANSA)
foto: Enrico Locci

Conto alla rovescia per lo stadio "a tempo" accanto al S.Elia. Si parte dal vertice di oggi al Comune tra il sindaco, Massimo Zedda, e il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini. Nell'incontro si sono gettate le basi per un programma di massima che consenta di avere a disposizione l'impianto part-time all'inizio del prossimo campionato.

La sede - è stato confermato ieri da Giulini - sarà il parcheggio davanti ai distinti. Lì dovrebbe essere sistemato entro febbraio-marzo il primo pezzo dello stadio "gemello": la main stand, la tribuna centrale, in smontaggio dall'impianto di Is Arenas a Quartu. I tecnici stanno studiando i dettagli per capire come e quando sistemare il nuovo manto erboso (naturale, sintetico o ibrido?) e tutto ciò che serve per trasformare un maxi-posteggio in un impianto da serie A.

Tutto questo mentre parallelamente andrà avanti l'iter per il nuovo stadio sulle ceneri del vecchio S.Elia. In questo caso il momento chiave sarà a fine settembre con la variante urbanistica del Comune.