Riapertura stadi, De Siervo: "In Sardegna situazione anomala, spero che i sardi possano sostenere la squadra dal vivo"

"La Regione non ha ancora concesso l'ingresso ai tifosi per la partita Cagliari-Lazio"

pubblicato il 25/09/2020 in News da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

La Lega Serie A ha comunicato - tramite una nota ufficiale - la richiestà dell'AD De Siervo di parità di trattamento da parte del governo verso tutti i club tesserati per quanto riguarda la riapertura degli stadi.

Ecco le sue parole, così come riportate da TMW:

"Siamo in una fase particolare e delicata dell'emergenza epidemiologica e mi preme innanzitutto ringraziare coloro che si stanno adoperando per favorire il ritorno dei tifosi sugli spalti, con numeriche che speriamo possano progressivamente aumentare, sempre nel pieno rispetto delle condizioni di massima sicurezza - ha commentato l'Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo -. Allo stesso modo è giusto evidenziare gli sforzi delle Società che si sono dotate di un Protocollo di Gestione dell'evento idoneo a garantire l'accesso di mille spettatori in ogni stadio.

In questo momento rileviamo purtroppo una situazione anomala in Sardegna, laddove la Regione non ha ancora concesso l'ingresso dei tifosi per la partita Cagliari - Lazio. Questa decisione rischia di danneggiare il club rossoblù, per cui mi auguro, pur comprendendone le ragioni, che il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna possa consentire anche ai tifosi sardi di sostenere dal vivo la propria squadra".