Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Bruno Conti: “Mio figlio innamorato del Cagliari. Dipende tutto dal presidente”

L’ex campione del mondo dice la sua in merito alla situazione contrattuale del figlio Daniele

Condividi su:

Non ha potuto disputare, complice l’ennesima squalifica, l’ultima gara stagionale al Sant’Elia, ma ha assistito alla partita dai distinti, in compagnia di Pisano.

Daniele Conti è senza dubbio il simbolo del Cagliari, insieme ai sardi (quelli autoctoni) Cossu, Pisano, Murru e Sau. Ha scelto di rimanere a vita in rossoblù, la sua vera Nazionale, divenendo una delle poche “bandiere” rimaste nel nostro campionato. Una, Javier Zanetti, ha salutato sabato sera i tifosi dell’Inter; l’altra, Francesco Totti, probabilmente lo farà al termine della prossima stagione.

Sono tante le voci che si rincorrono in merito al capitano rossoblù, che ancora non sa quale sarà il suo destino: attende impaziente il rinnovo del contratto con la società di Viale La Playa.

Ha voluto dire la sua riguardo l’intricata vicenda anche il padre Bruno Conti, intervistato in occasione della premiazione per la 33sima edizione del Trofeo Maestrelli, che incorona i migliori tecnici e dirigenti italiani. L’ex campione del mondo ha affermato:

“Mio figlio è innamorato del Cagliari e dei tifosi, ma dipende tutto da Cellino. Leeds? Non lo so, ma so che Daniele è innamorato della squadra e del rapporto instaurato coi tifosi”.

Condividi su:

Seguici su Facebook