Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

INGIUSTA SCONFITTA BEFFA AL 90'

Proteste Cagliari per un rigore al 93' dato e poi tolto con l'ausilio del VAR: vince l'Atalanta 1-0

Condividi su:

Da parte di Antonello Cossu è tutto, un saluto ed un ringraziamento ai lettori dalla redazione di www.blogcagliaricalcio.net. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara.

96' Triplice fischio dell'arbitro! Il Cagliari perde immeritatamente 0-1 contro l'Atalanta dopo una grande prova di tutti gli effettivi. Decisivo per i bergamaschi il gol al 90' di Muriel.

95' Effettivamente nelle riprese successive si vede un tocco sul pallone del difensore bergamasco precedente al contatto su Rugani.

95' Piccinini viene richiamato al VAR! L'arbitro cambia incredibilmente decisione revocando il tiro dal dischetto al Cagliari! 

94' Calcio di rigore per il Cagliari, succede tutto nel finale, incredibile! Fallo di De Roon su Rugani, Piccinini indica il dischetto senza esitazioni!

93' Miranchuk la mette incredibilmente fuori di fronte a Cragno! Ce'ra però fuorigioco, calcio di punizione per il Cagliari.

91' Di Francesco si gioca il tutto per tutto: fuori Walukievicz e dentro Cerri.

90' 3 minuti di recupero assgenati da Piccinini.

90' Gol capolavoro di Muriel, Atalanta in vantaggio! L'attaccante colombiano salta due giocatori con un dribbling pazzesco e scarica in porta un destro potentissimo su cui Cragno non può far nulla! Cagliari colpito proprio sul filo di lana, 0-1!

88'     Ammonizione per De Roon. sesto cartellino giallo della partita, tre per parte.

86' Terza sostituzione nel Cagliari: fuori Marin, dentro Deiola.

85' Ultimo cambio nella Dea: dentro Malinovskyi, fuori Zapata.

83' Traversa di Zapata! Cross al bacio di Muriel per Zapata e colpo di testa del colombiano che si schianta sul legno! Bergamaschi vicini al gol ma punteggio ancora bloccato sullo 0-0.

82' Rugani è a terra in seguito ad uno scontro fortuito con Cragno. Riprende il gioco, nessun problema per il difensore.

80' Secondo cambio nel Cagliari: fuori Nainggolan e dentro Duncan.

79' Cambio di Di Francesco: fuori Simeone e dentro Pavoletti.

78' Occasione Atalanta! Gosens va vicinissimo al vantaggio aggaciando il suggerimento di Maehle e calciando rapidamente col sinistro, la difesa interviene murando il tiro in corner!

77' Ingresso in area di rigore di Djimsiti prontamente neutralizzato da Godin. Insiste l'Atalanta.

75' Conclusione a giro di Duvan Zapata che si spegne abbondantemente sul fondo. Rimessa per Cragno.

72' Gara molto spezzettata dai numerosi falli commessi da entrambe le squadre, il livello si agonismo finisco è altissimo.

69'     Giallo per Lykogiannis in seguito ad un fallo in ritardo su Maehle.

69' Quarto cambio di Gasperini: dentro Muriel per Ilicic.

68'     Fallo da dietro su Nandez di Ilicic, ammonizione per lo sloveno.

64' Check del VAR in corso su un contatto in area rossoblù tra Godin e Zapata. Piccinini indica di proseguire, tutto regolare.

62' Terzo cambio di Gasperini: fuori Sutalo e dentro Maehle.

59'     Fallo di Rugani ai danni di Ilicic: cartellino giallo per il difensore del Cagliari.

59' Azione potenzialmente pericolosa del Cagliari nata da un recupero di Joao Pedro: il passaggio di Marin per Nainggolan però è troppo lungo ed il pallone si perde sul fondo.

57' Di Francesco si sgola a bordo campo per chiedere un pressing più puntuale alla squadra.

54' Tiro troppo centrale, Cragno blocca senza problemi.

53' Fallo di Godin su Miranchuk proprio al limite dell'area sarda. Ilicic si posiziona sul pallone.

51' Tiro da fuori di Nainggolan troppo angolato per impensierire Sportiello. Rimessa dal fondo per gli ospiti.

49' Sportiello! Il portiere nerazzurro non si fa sorpendere sul proprio palo da una coclusione di Nandez centrale ma molto potente.

48' Joao Pedro ad un passo dall'1-0! Azione fulminea del Cagliari che con 3 passaggi libera Joao Pedro davanti a Sportiello ma il tiro del brasiliano viene murato da uno straordinario intervento di Sutalo!

46' Inizia la ripresa, primo pallone giocato dal'Atalanta.

Doppio cambio nell'intervallo per Gasperini: fuori Pasalic e Pessina, dentro Miranchuk e De Roon.

 

45' Duplice fischio di Piccinini: il primo tempo termina senza recupero sul parziale di 0-0. Ora l'intervallo e poi la ripresa del match.

45'     Giallo per Romero, autore di un fallo duro su Nandez.

43' Cross di Ilicic direttamente da calcio di punizione bloccato con facilità da Cragno. Nulla di fatto per i nerazzurri.

40' Tanto agonismo in campo ma praticamente nessuna occasione da rete escludendo l'auto-palo colpito in avvio da Djimsiti. 5 minuti al termine della prima frazione.

36' Meno di dieci minuti più eventuale recupero al termine del primo tempo, parziale ancora bloccato sullo 0-0.

33' Grande prestazione sfoderata da Godin in questa prima mezz'ora di gara, il centrale uruguaiano sembra vicino alla miglior versione di sé stesso.

30' Tanto possesso palla ma finora sterile da parte dell'Atalanta, il Cagliari al contrario si affida immediatamente alle verticalizzazioni per avvicinarsi alla porta.

27' Fallo di mano di Ilicic all'altezza della metà campo, buona la pressione di Walukiewicz sullo sloveno nell'occasione.

24' Azione avvolgente dell'Atalanta conclusa da un traversone di Sutalo deviato in angolo dalla difesa rossoblù. Su corner Djimsiti stacca di testa soedendo il pallone alto. Rimessa per Cragno.

21' Fallo di Freuler ai danni di Marin. Ottimo inizio di gara del centrocampista romeno.

18' Inserimento pericoloso di Gosens nello spazio intermedio di sinistra, conclusione troppo strozzata per impensierire Cragno.

15' L'Atalanta fatica ad impostare da dietro a causa del pressing asfissiante realizzato dai giocatori del Cagliari.

11' Meglio il Cagliari in questi primi 10 minuti di partita, i rossoblù sono maggiormente reattivi e pericolosi dell'Atalanta.

8' Cartellino giallo per Walukiewicz, fallo "tattico" ai danni di Pasalic.

7' Strappo a centrocampo di Marin che riesce a servire Lykogiannis in proiezione offensiva, il greco controlla e cerca Simeone che però si fa anticipare dalla difesa atalantina.

5' Buoni ritmi in avvio di gara: l'Atalanta gestisce il possesso della sfera mentre il Cagliari pressa alto nel tentativo di recuperare immediatamente il pallone per poi ripartire.

2' Auto palo dell'Atalanta! Cagliari vicinissimo al vantaggio sugli sviluppi del corner: Djimsiti legge male la traiettoria e quasi regala l'1 a 0 agli uomini di Di Francesco!

1' Cagliari subito aggressivo, primo calcio d'angolo in favore dei sardi.

1' Calcio d'inizio del match, primo pallone mosso dal Cagliari.

Buon pomeriggio da parte di Antonello Cossu e benvenuti alla cronaca testuale di Cagliari-Atalanta, match valido per la 22^ giornata del campionato di Serie A. Le due squadre hanno già annunciato i 22 titolari che scenderanno in campo e tra non molto i calciatori cominceranno il consueto riscaldamento pre partita. Calcio d'inizio fissato alle 15:00.


CAGLIARI-ATALANTA: FORMAZIONI UFFICIALI

Cagliari (3-4-2-1): Cragno; Walukiewicz, Rugani, Godin; Zappa, Nandez, Marin, Lykogiannis; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. Allenatore: Eusebio Di Francesco

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Djimsiti, Romero, Palomino; Sutalo, Pasalic, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini

CAGLIARI-ATALANTA: PREVIEW E PROBABILI FORMAZIONI

Il Cagliari si prepara all'esame Atalanta. Una prova complicatissima, per la differenza tecnica ma anche per il momento delle due squadre. Un punto sarebbe oro colato, per poi pensare alle due sfide da dentro o fuori contro Torino e Crotone, che indirizzeranno la stagione dei rossoblu. I sardi non trovano la vittoria da inizio novembre, e questa non è più una novità ormai, ma l'ultima gara contro la Lazio, un'altra big, ha dato risposte importanti dal punto di vista dell'atteggiamento e dell'attenzione. Si spera possa essere un segnale positivo in occasione del match di oggi.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Walukiewicz, Godin, Rugani; Zappa, Nandez, Marin, Tripaldelli; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. All. Di Francesco

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Ceppitelli, Deiola, Duncan, Lykogiannis, Luvumbo, Rog, Sottil

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Palomino, Romero, Djimsiti; Sutalo, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, D. Zapata. All. Gasperini

Squalificati: Toloi

Indisponibili: Hateboer

CAGLIARI-ATALANTA: STATISTICHE OPTA (Eurosport)

Il Cagliari ha perso le ultime due sfide contro l’Atalanta in campionato, solo nel 2015 ha registrato tre sconfitte di fila contro la Dea in Serie A.

Dopo due pareggi nella stagione 2012/13, Cagliari e Atalanta non hanno più pareggiato nei successivi 13 confronti di Serie A: sette successi della Dea e sei per i sardi.

L’Atalanta, che ha vinto entrambe le ultime due trasferte contro il Cagliari in Serie A, potrebbe registrare tre clean sheets fuori casa di fila contro i sardi per la prima volta nel torneo.

Il Cagliari potrebbe registrare una striscia di 15 match senza vittoria in Serie A per la prima volta da agosto 2010 – quella sarda è, con il Parma, una delle due squadre ad aver guadagnato meno punti nel 2021 nei top-5 campionati europei (uno a testa in sette match).

L’Atalanta ha vinto solo una delle ultime cinque partite di campionato (3N, 1P), dopo aver ottenuto quattro successi nei cinque match precedenti.

Da una parte solo il Torino (23) ha perso più punti da situazione di vantaggio del Cagliari (17) in questo campionato; dall’altra soltanto l’Inter (14) ne ha guadagnati più dell’Atalanta (nove) una volta sotto nel punteggio.

Sfida tra la squadra che ha segnato più gol con giocatori subentrati a gara in corso in questa Serie A (Atalanta, 10) e una delle quattro ancora a quota zero (Cagliari, insieme a Crotone, Parma e Fiorentina).

L’Atalanta è la squadra contro cui Leonardo Pavoletti ha vinto più match in Serie A (cinque); l’attaccante classe ‘88 ha realizzato quattro gol contro la Dea, solo contro la Sampdoria (cinque) ha segnato di più nel massimo campionato.

Luis Muriel, in gol nelle ultime otto presenze da titolare in campionato, potrebbe diventare il primo giocatore dell'Atalanta a segnare in nove match dal primo minuto in Serie A nell'era dei tre punti a vittoria.

La prossima sarà la 50ª rete di Duván Zapata con l'Atalanta in Serie A: il colombiano potrebbe diventare solamente il settimo giocatore a tagliare questo traguardo con la Dea.

CAGLIARI-ATALANTA: IL METEO

Cieli sereni alternati a locali addensamenti per tutto l'arco della giornata. Non sono previste precipitazioni. Le temperature saranno comprese tra i 10 e gli 11 gradi, con un indice di umidità relativa pari al 45 %.

I venti saranno moderati e provenienti da Nord-Est.

Visibilità prevista: buona.

CAGLIARI-ATALANTA: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari: "Stesso modulo della Lazio contro l'Atalanta? Possibile fare dei cambiamenti tattici. Asamoah titolare? Tutto è possibile. Il cambiamento serve per cambiare un trend. Non ci sono certezze assolute. Atalanta? È una squadra importante, ha una grande identità, è agli ottavi di Champions, sappiamo che affrontiamo una squadra forte, cerchiamo una svolta benedetta che non è mai arrivata. L'augurio è che da domani si possa cambiare.​

L'Atalanta è una squadra che ha un'identità ben precisa, è pericolosissima sugli esterni, crea superiorità numerica, non dà grandi punti di riferimento. Dovremo essere compatti come squadra, è una squadra difficile da affrontare, dovremo essere pronti mentalmente e fisicamente per affrontarla.

Pavoletti o Simeone titolare in attacco? Ho fatto la mia scelta, ma non la dico.​

Come sta Nainggolan? Radja aveva fatto un'ottima prestazione contro il Sassuolo, non è al meglio fisicamente, tutti noi ci auguriamo che possa tornare ai suoi livelli. Questa settimana si è allenato con grande abnegazione. Ci aspettiamo molto di più di da lui, ma sappiamo che non possiamo dipendere solo da lui.

Precedenti due gare contro l'Atalanta? Ci hanno insegnato tanto, si può preparare una partita tatticamente buona. L'Atalanta ha grandi sicurezze, psicologicamente stanno meglio loro. Ma noi abbiamo una grande voglia di riscatto. Lo dobbiamo ai nostri tifosi e a tutti noi, che ci meritiamo molto di più di quello che abbiamo.

Godin? Al di là dell'aspetto tattico, è in un momento di grande crescita. Si è allenato molto bene, ha fatto una grande gara all'Olimpico. Abbaino bisogno della sua leadership e della sua esperienza, ci deve guidare. Dobbiamo partire dal noi e toglierci dell'io.

Come sto vivendo questo momento? Siamo in difficoltà, è innegabile, ma abbiamo una grande voglia di rifarsi per ripagare la fiducia e il sostegno dei nostri tifosi. Le critiche mi interessano relativamente. Quello che mi motiva è il grande sostegno che mi sta dando la città. Mi fa male vedere il Cagliari in questa situazione. Qui mi trovo benissimo e ho voglia di dare continuità a quello che sto facendo.​

Crescita dopo la Lazio? Ci è mancata solo più convinzione e cattiveria. In questo dobbiamo essere più determinati, contro la Lazio abbiamo avuto diverse occasioni, e non è poco contro di loro. Dobbiamo migliorare in queste situazioni, essere più convinti. Ma non bisogna solo dire che bisogna essere più grintosi, queste cose vanno allenate e stimolate in tanti modi, verbalmente e con esercizi specifici. Alla lunga il lavoro ti premia.​

Mediano di rottura o mediano di costruzione a centrocampo? Nainggolan non è uno che rompe il gioco, quindi non ce lo vedo lì. Dovremo affrontare grandi giocatori come Pessina e Ilicic. L'Atalanta è brava a creare delle catene, quando costruiscono creano una sorta di ragnatela, diventano più pericolosi in partenza che tra tra le linee. Con la difesa a 3 potremo rompere più facilmente la linea difensiva e uscire meglio.

Si è migliorati nell'atteggiamento dopo il ritiro. Il ritiro è un momento per stare insieme, per conoscersi meglio vicino a un bicchiere d'acqua o di vino. Sono arrivati giocatori nuovi e questi in ritiro possono curarsi meglio. Non sono un'amante dei ritiri, ma in questo momento penso possano aiutare la squadra.

Asamoah? Ha sempre giocato da terzino negli ultimi anni, sia nell'inter che nella juve. Mi ha fatto un'ottima pressione nell'atteggiamento e nella voglia. Viene da tanto tempo di inattività, questa è la sua difficoltà maggiore. Non ha molti minuti nelle gambe, deve riadattarsi. Sarà convocato ma difficilmente partirà dal primo minuto.​

Indisponibili? Sono rientrati ieri Duncan e Deiola, anche Klavan e Lyko hanno recuperato. Di pomeriggio ci sarà la rifinitura alle 15 e poi verranno dati i convocati".

Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta (Calcionews24.com): "La soddisfazione di essere arrivati in finale è tanta, era un obiettivo su cui siamo stati sempre concentrati. Non era facile raggiungerlo, abbiamo superato ostacoli difficili con Lazio e Napoli. L’essere arrivati in finale ci dà una grande soddisfazione, ma anche la garanzia di avere un obiettivo forte su cui concentrarci.

Testa al Real Madrid? Non sono delle scuse, non abbiamo la testa al Real. Abbiamo fatto molto turnover, ma non abbiamo sottovalutato altri impegni. Nell’immediato c’era la partita col Napoli, per noi fondamentale. Stesso discorso quella con la Lazio, sempre in Coppa Italia. In quelle condizioni lì dai qualcosa in più, ma non è che nelle altre partite non volevamo vincere. Altrimenti col Torino non saremmo andati sul 3-0. C’è una difficoltà oggettiva nel mantenere lo stesso rendimento, poi ci sono anche gli avversari. Magari arrivano da una preparazione migliore rispetto alla nostra. C’è un eccesso sotto questo aspetto nei confronti dell’Atalanta, poi se ci chiedete di vincere il triplete ci proviamo, ma siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo.

Hateboer? Speriamo di averlo per la fine del campionato. Fare un intervento adesso significa chiudere il campionato. Si può aspettare ancora un po’, ma è una situazione un po’ a rischio".

CAGLIARI-ATALANTA: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

3^ giornata del girone di ritorno che vedrà il Cagliari ospitare l’Atalanta. Sono 31 i precedenti tra le due compagini tra Serie A e B. Bilancio di 17 vittorie rossoblù, 8 pareggi e 6 successi nerazzurri. 48 i gol segnati dai sardi, 23 dai bergamaschi.

CAGLIARI-ATALANTA: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Alla Sardegna Arena (domenica ore 15:00) Cagliari-Atalanta è stata affidata al Sig. Piccinini.

Il direttore di gara verrà coaduivato da Liberti e Galetto, quarto uomo Fourneau.

Al Var Nasca, Avar Di Vuolo.

Condividi su:

Seguici su Facebook