VITTORIA DEA ALL'ARENA

Buon Cagliari, ma tanta Atalanta: rossoblù sconfitti 1-0

pubblicato il 05/07/2020 in Match report da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2019

Un saluto e l'augurio di un buon proseguimento di serata da parte di Antonello Cossu a tutti i lettori di https://www.blogcagliaricalcio1920.net/. RImanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel dopo gara. 

93' Triplice fischio di La Penna! Un buon Cagliari viene sconfitto per 1-0 dall'Atalanta nonostante un'inferioriorità numerica perdurata dal 26' del primo tempo. Tanta Atalanta questa sera, troppa per un Cagliari rimaneggiato e in 10 uomini.

91' Nandez sfiora il pareggio! Il centrocampista entra in area della Dea con una grande giocata e calcia d'esterno, il pallne termina sul fondo di un soffio dopo una deviazione. Corner per il Cagliari!

90' 3 minuti di recupero.

90' Che brivido per l'Atalanta! Castagne sbaglia il retropassagio e quasi regala una palla gol a Joao Pedro. Bravo Sportiello ad anticipare il brasiliano prima di ulteriori problemi.

86' Altra azione splendida della Dea, altro tiro di Ilicic e altra parata di Cragno. Il portiere azzurro tiene a galla i rossoblu.

85' Cragno strepitoso su Ilicic! Il portiere rossoblu ferma con i piedi il tiro a colpo sicuro di Ilicic che avrebbe chiuso la partita. Sardi ancora vivi!

84'  Cambio di Gasperini: fuori Sutalo, dentro Toloi.

83' Grande schema su calcio da fermo dell'Atalanta! Ilicic ferma la palla a Gomez, l'argentino crossa sul secondo palo per l'accorrente Caldara che però non inquadra la porta di testa.

80' Gosens arriva alla conclusione col destro dopo una buona idea di Gomez, Cragno blocca sicuro.

78' Altra bella azione del Cagliari in velocità, il cross di Faragò però è sbagliato e l'opportunità sfuma.

76' Azione pericolosa del Cagliari! Rog recupera il pallone e riparte con forza servendo infine Joao Pedro, il destro del brasiliano è ancora una volta alto.

75' Altro doppio cambio per il Cagliari: fuori Simeone e Pisacane, dentro Ragatzu e Klavan.

74' Tiro alto di Joao Pedro, nessun pericolo per Sportiello.

74' Cambio per l'Atalanta: fuori Hateboer e dentro Gosens.

71'    Altro cartellino, stavolta per Hateboer in seguito ad un fallo su Mattiello.

70'    Giallo per Nandez, scivolata tropo irruenta su Zapata.

67' Cambi anche per il Cagliari: fuori Ionita, Lykogiannis e uno stremato Nainggolan, dentro Farago, Mattiello e Birsa.

64' Bella giocata di Tameze al limite e altrettanto bella chiusura di Rog sul giovane nerazzurro che poi rimane a terra. Gioco fermo.

62'    Giallo per Palomino, fallo netto su Nainggolan.

60' Triplo cambio di Gasperini: fuori Malinovskyi, Muriel e Pasalic, dentro Gomez, Zapata ed Ilicic.

58' Grande uscita di Sportiello su un cross preicoloso scoccato da Nainggolan nel cuore dell'area piccola.

54' Calcio d'angolo guadagnato da Simeone. Respira il Cagliari.

51' Malinovskyi si avventura palla al piede nel cuore dell'area rossoblu e conclude debolmente col sinistro, Cragno blocca facile.

49' Palo di Hateboer! L'Atalanta va velocemnte da un esterno all'altro e colpisce il palo con un colpo di testa di Hateboer. Sul rimbalzo Pisacane si immola e chiude in corner!

46' Si riparte! Cagliari in possesso del pallone.

46' Duplice fischio di La Penna: le due squadre tornano negli spogliatoi sul parziale di 0-1 per gli ospiti, rete di Muriel su calcio di rigore. Ora l'intervallo e poi il secondo tempo della sfida.

45' 1 minuto di recupero assegnato da La Penna.

44'    Cartellino giallo per Pisacane in seguito ad un intervento scorretto sull'attaccante ucraino dell'Atalanta.

42' Ennesimo calcio d'angolo per l'Atalanta. Sugli sviluppi dello stesso, la palla raggiunge Palomino che la tocca appena sfiorando il palo alla sinistra di Cragno. 

39' Colpo di testa debole di Muriel, Cragno blocca facilmente.

36' Sinistro da fuori di Lykogiannis, palla sul fondo di un metro abbondante.

34' I rossoblu tentano di riorganizzarsi dopo il terribile uno due che li ha portati ad essere sotto improvvisamente negli uomini e nel punteggio.

31' Muriel! Il colombiano salta Ionita e calcia a pochi metri da Cragno ma spedisce di poco alto sopra la traversa.

30' Il Cagliari prova ad imbastire un'azione in velocità ma a Nandez non riesce il dribbling ed il pallone si perde. Riparte l'Atalanta.

27' Gol di Muriel, 1-0 per l'Atalanta. Muriel spiazza Cragno dal dischetto e porta in vantaggio gli ospiti.

26'    Calcio di rigore per l'Atalanta e rosso per Carboni! Il difensore stende Malinovskyi in area e rimedia il secondo cartellino. Cagliari in 10, Muriel sul dischetto.

23' Palo di Muriel! Il Cagliari dopodiché raccoglie il rimpallo e ribalta il fronte lanciando in campo aperto SImeone: il cholito incrocia col sinistro non trovando però la porta. Si è accesa la partita alla Sardegna Arena!

21' Cross di Malinovskyi a cercare Pasalic che di testa manda di un soffio a lato. Brividi per Cragno!

20' Grande chiusura di Carboni sull'inserimento di Malinovskyi, il giovane difensore risolve una situazione intricatissima con un bell'intervento.

18' Spendida combinazione Joao Pedro-Simeone che manda al tiro l'argentino, la cui conclusione viene però murata dalla difesa bergamasca. Meglio il Cagliari in questo frangente di gara.

15' Il Cagliari insiste, nonostante il gol annullato la squadra ha preso coraggio e guadagnato metri.

13' La Penna viene chiamato al monitor del VAR per valutare un fallo di mano di Simeone e cambia decisione. Gol annullato, si riparte dal risultato di 0-0, incredibile!

12' Cagliari in vantaggio all'improvviso con Simeone, gol capolavoro! L'argentino riceve al limite e si inventa un tiro a giro che va ad insaccarsi all'incrocio dei pali! 1-0 alla Sardegna Arena, Cagliari avanti!

10' Doppio miracolo di Cragno! Prima sul tiro di Malinovskyi e poi sulla seconda conclusione di Castagne. La Penna in seguito fischia fuorigioco, si ripartirà da un calcio di punizione in favore del Cagliari.

7' Giocata pregevole dell'Atalanta sull'asse Hateboer-Malinovskyi, il centrocampista però sbaglia l'appoggio su Muriel e l'azione sfuma.

5'    Primo ammonito della partita, è Carboni, a seguito di un fallo nettamente in ritardo su Sutalo.

2' Ritmi non altissimi in questi primi minuti di gioco, per ora sono i bergamaschi a condurre il ritmo, il Cagliari attende paziente.

1' Fischio di La Penna, primo pallone mosso dall'Atalanta!

Risuonano le note di "O Generosa", inno della Serie A.

Squadre in campo! Cagliari-Atalanta sta per cominciare! 

Buonasera da parte di Antonello Cossu ai lettori di www.blogcagliaricalcio1920.net e benvenuti alla croanca testuale di Cagliari-Atalanta, match valido per la 30^ giornata del campionato di Serie A. Le due squadre stanno per recarsi sul terreno di gioco per effettuare il consueto riscaldamento pre partita, calcio d'inizio fissato alle 19:30.

CAGLIARI-ATALANTA: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Pisacane, Carboni; Ionita, Nandez, Nainggolan, Rog, Lykogiannis; Joao Pedro, Simeone. All.Zenga.

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Sutalo, Caldara Palomino; Hateboer, De Roon, Tameze, Castagne; Pasalic, Malinovskyi; Muriel. Allenatore: Gasperini.

Trentesima giornata di campionato, il Cagliari si prepara alla seconda partita nella cattedrale abbandonata della Sardegna Arena, come noto chiusa al pubblico a causa dell'emergenza Covid-19. Di fronte a sé troverà l'Atalanta, reduce dal successo per 2-0 contro il Napoli, il nono consecutivo se consideriamo anche il doppio confronto col Valencia. Anche il Cagliari viene da un buon momento (tre risultati utili di fila) e contro i bergamaschi cerca l'impresa che potrebbe rilanciare le proprie ambizioni di alta classifica. Difficile, non impossibile. E aggrapparsi ad un sogno non costa nulla nemmeno nel calcio, quel mondo dorato che, nonostante tutti i suoi difetti, ogni tanto permette ancora agli appassionati di guardare il mondo con gli occhi spensierati di un bambino.

Il calcio d'inizio della sfida è fissato per l'ormai consueto orario delle 19:30.

CAGLIARI-ATALANTA: STATISTICHE OPTA

Il Cagliari ha vinto quattro delle ultime cinque gare di Serie A contro l’Atalanta – compreso il 2-0 del match d’andata – tanti successi quanti nelle precedenti 14 sfide contro i nerazzurri nella competizione.

Cagliari e Atalanta non pareggiano in Serie A dal gennaio 2013: da allora sei vittorie per i rossoblu e cinque per i lombardi.

Il Cagliari ha perso quattro delle ultime cinque partite del girone di ritorno di Serie A contro l'Atalanta (1V), restando a secco di gol in tre di queste.

Il Cagliari non ha trovato il gol nell'ultima sfida interna contro l'Atalanta in Serie A (0-1 del febbraio 2019): non rimane a secco per due gare di fila in casa contro i lombardi dai primi due incroci negli anni '60.

L’Atalanta viene da quattro successi esterni consecutivi in campionato e può arrivare a cinque per la prima volta nella sua storia.

Il Cagliari ha conquistato sette punti nelle ultime tre sfide di Serie A: tanti quanti quelli raccolti nelle precedenti 13 di campionato.

Tra gli allenatori contro cui il tecnico del Cagliari Walter Zenga è imbattuto in Serie A, Gian Piero Gasperini dell’Atalanta è quello che ha affrontato più volte (quattro: un successo e tre pareggi).

Valter Birsa ha giocato la sua prima partita di Serie A nel settembre 2011 contro l'Atalanta, con la maglia del Genoa. L'Atalanta è la vittima preferita in Serie A del centrocampista del Cagliari, con tre reti in 12 partite.

Alejandro Gómez dell'Atalanta ha segnato tre gol in 14 sfide di Serie A contro il Cagliari: queste tre marcature sono arrivate nelle due sfide giocate nel 2017, entrambe in casa.

Tra le squadre affrontate almeno 10 volte in Serie A, il Cagliari è quella contro cui il giocatore dell’Atalanta Josip Ilicic ha segnato meno gol (appena uno in 11 incroci, nel gennaio 2013 con il Palermo.

CAGLIARI-ATALANTA: LA VIGILIA DEI DUE ALLENATORI

Walter Zenga, tecnico del Cagliari: "Si cercano soluzioni a seconda della gara, durante la partita si deve fare attenzione e prendere misure adeguate. Sappiamo che il valore dell'Atalanta è la mentalità, puntano sempre a migliorarsi, cercano sempre record. Gasperini fa un grande lavoro da tre anni, io alleno il Cagliari da tre mesi ma ogni gara è un'opportunità.

In questo momento facciamo bene con un certo schema non cambio solo perché manca qualcuno, anche a Bologna non eravamo tutti quanti schierabili. Mi dispiace che certe scelte abbiano portato delle forzature che hanno causato gli infortuni.

Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi: Mattiello ha fatto tre gare intere e non giocava da moltissimo tempo, Lyko è entrato a freddo, Ceppitelli e Pisacane che non avrebbero dovuto giocare visti i loro problemi fisici. Le partite si giocano sempre per vincere.

Mosse particolari per domani? Punto sulle nostre qualità e su quello che dobbiamo fare domani, voglio affrontare le gare ottimisti e sereni. Ho già le idee chiare.

Il percorso di Gasp è da Panchina d'Oro, straordinario, perché dopo la delusione dell'esperienza all'Inter è riuscito a reinventarsi e fare molto bene

I Primavera? Carboni è quello più pronto, è stato agevolato dalla situazione in difesa... Poi io guardo chi può dare il massimo per la squadra, che abbia 18 anni o 35. 

Sicuramente il centrocampo del Cagliari è tra i più forti, ce ne sono pochi come il nostro, intendo considerando tutti. Cacciatore e Olsen? Ognuno fa le proprie scelte, Cacciatore avrebbe sicuramente giocato perchè non avrei rischiato Ceppitelli. E ora, in porta, ho tre grandi portieri anzichè quattro.

L'Atalanta non è più un club medio, ormai sono dei big e così è giusto ritenerli. Gasperini ha appena fatto 400 gare in A e io 100 tra poco, ma ne ho fatto tante all’estero, Gasp è davvero al top".

Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta: "Tutte le ultime 4 vittorie sono state fondamentali, quella con Napoli è la più importante per la classifica. Iniziare in questo modo dopo la sosta era quanto di meglio potevamo sperare.

Le partite in questo momento hanno tante facce, le condizioni sono diverse: niente pubblico, si gioca ogni 3 giorni. Poi ci sono delle partite che hanno problematiche diverse per valore degli avversari e la prestazione può essere fatta in altri modi. Tendo sempre a giudicare le partite complete, sia con la Lazio che col Napoli abbiamo disputato buone gare.

Gomez? E’ il faro di questa squadra. Per la sua qualità, per la sua applicazione, gioca per la squadra. Ricopre più ruoli, fa quello che serve in quel momento. E’ un giocatore importante della nostra squadra.

Il Cagliari? Campionato bello perché tante squadre hanno ancora obbiettivi da raggiungere e mancano ancora 9 partite. Ogni partita presenta problematiche diverse, noi vogliamo proseguire nel momento positivo, vogliamo raggiungere di nuovo la Champions. Sappiamo che domani sarà una partita difficile contro il Cagliari.

E’ importante che ci siano tutti. Godiamo tutti di ottima salute, posso scegliere. Nelle prossime 4 partite le giocheremo tutte a distanza di 3 giorni, sarà il momento più difficile del campionato e forse anche quello decisivo per stabilizzare il nostro vantaggio. Probabilmente userò gli stessi giocatori di sempre ma con delle varianti dall’inizio.

Arrivare qui è stata la mia fortuna, la fortuna un po’ di tutti. Abbiamo ottenuto riusultati mai raggiunti nella storia del club, però nel calcio non bisogna guardarsi indietro. Abbiamo degli obbiettivi, viviamo un grande momento ma vogliamo sempre migliorarci e fare meglio.

Non poter vedere il pubblico è il rammarico più grande, è una componente fondamentale. Per noi è ancora più doloroso perché in una stagione così entusiasmante il pubblico sarebbe stato incisivo. In qualche modo stiamo riuscendo a regalare un sorriso alla gente".

CAGLIARI-ATALANTA:IL METEO

Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata. Non sono previste piogge. La temperatura sarà compresa tra i 27 e 28 gradi (32 quelli percepiti) con un indice di umidità relativa pari al 55%.

I venti moderati e provenienti da Nord-Ovest. ottima la visibilità.

CAGLIARI-ATALANTA: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

30^ giornata di campionato che vedrà il Cagliari ospitare l’Atalanta. Sono 30 i precedenti tra le due compagini tra Serie A e B. Bilancio di 17 vittorie rossoblù, 8 pareggi e 5 successi nerazzurri. 48 i gol segnati dai sardi, 22 dai bergamaschi.

CAGLIARI-ATALANTA: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Cagliari-Atalanta sarà diretta dal Sig. La Penna, assistenti Cecconi e Imperiale.

Quarto uomo Dionisi.

Var Mariani, Avar Giallatini.