Klavan: "Cagliari la mia prima scelta: pronto per la gara contro il Sassuolo"

"Questa la giusta piazza per me: mi ispiro a Maldini"

pubblicato il 21/08/2018 in Live da Marco Castoni (inviato)
Condividi su:
Marco Castoni (inviato)

E' il giorno di Ragnar Klavan, il difensore estone ex Liverpool classe 1985 sarà presentato presso la sala stampa della Sardegna Arena alle 12:00. 

Seguiremo l'evento in diretta grazie al contributo del nostro inviato Marco Castoni.

Amici sportivi buongiorno da Marco Castoni e dalla redazione del nostro quotidiano, tra poco qui nella sala stampa della Sardegna Arena, la conferenza di presentazione di Ragnar Klavan.

Restate con noi, tra poco si comincia, e chissà che Klavan non giochi titolare contro il Sassuolo.

Sala stampa gremita, tutto pronto per ricevere ed ascoltare Klavan, arrivato dal Liverpool nell'ultimo giorno di calciomercato.

Ricordiamo che Ceppitelli ha rimediato un problema muscolare e non sarà presente certamente per la gara contro il Sassuolo, sarà importante comprendere se Klavan si sente pronto per un eventuale esordio dal primo minuto domenica alla Sardegna Arena.

Siamo in attesa di Klavan, portate pazienza, pochi minuti e si inizia.

Ecco Klavan, si parte. Ecco le sue dichiarazioni.

"Prima di tutto buongiorno, diversi club di diversi paesi erano interessati a me, ma Cagliari è stata la prima opzione, la prima scelta. Sono convinto che è la piazza giusta per me in base a ciò che mi è stato detto. Per la prossima partita sono assolutamente pronto.

Non ho avuto modo di seguire la partita contro l'Empoli perché ero intento al trasferimento, ma guarderò il match nelle prossime ore. Sono stato in contatto con Darjo Srna grazie a Lovren mio compagno a Liverpool, ma non ho mai parlato con lui di persona.

Zidane era uno dei miei idoli, il mio modello. Ho sempre avuto il desiderio di giocare in A perché è uno dei campionati più competitivi e interessanti al mondo. Ho avuto la fortuna di giocare nei migliori club europei e questa sfida può solo completare e arricchire la mia carriera.

Principalmente il contatto e la chiusura della trattative sono avvenuti in 48 ore dal 16 agosto. Perché i tifosi si innamoreranno di me? Forse perché sono biondo (ride), sono una buona persona e calmo in campo. Sono cesciuto ispirandomi a Maldini che faceva della calma una sua grande virtù.

Ho scelto il numero di maglia numero 15, che è il numero che mi ha accompagnato nella mia esperienza in Nazionale, ma non al Liverpool perché tale numero era di Sturridge.

Con il Liverpool abbiamo disputato una stagione fantastica, ma ho militato nella mia carriera sia ad alti livelli, che in livelli più bassi. Questa esperienza che si appresta ad iniziare mi ricorda quella vissuta in Germania, dove dopo tre anni abbiamo l'Europa League.

Sono un difensore a cui piace giocare con la palla, completo, calmo. 

Da Liverpool mi porto dietro la comunità forte che ha sempre spinto la squadra nonostante la città vanti solo 300.000 abitanti.

Kloop ha avuto parole importanti così come i giocatori e i tifosi del Liverpool, ciò fa estremamente piacere e significa che ho lasciato un buon ricordo.

Il progetto Cagliari mi affascina ed ha contribuito alla mia scelta, voglio dare il mio contributo alla crescita di questo club, per la città e i tifosi. Venendo dall'Estonia è un onore approdare in Italia e fare un buon lavoro.

Ronaldo l'ho già incontrato ed è probabile che abbia segnato contro la mia Estonia".