I tifosi: “La peggiore gara della stagione, ora sul mercato”

I commenti dei supporters rossoblù al termine di Lazio-Cagliari

pubblicato il 23/12/2018 in La Voce dei Tifosi da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
2017

Il Cagliari cede all’Olimpico nel "lunch match" contro la Lazio: 3-1 il risultato finale, con gol della bandiera rossoblù siglato nel finale grazie a Joao Pedro su rigore.

Come in ogni post gara abbiamo chiesto ai tifosi di commentare la prestazione dei rossoblù.

Vi lascio ai commenti, buona lettura e buon Natale!

Il Cagliari siamo noi!

Mauro: "La peggiore partita giocata sino ad ora, nessuno ha raggiunto la sufficienza, eravamo già tutti in clima natalizio e l'arbitro ha fatto il regalo di Natale alla Lazio".

Roberto: "Oggi non ne salvo manco uno, non sono entrati in campo. Ci può stare una giornata negativa... sempre e solo forza Cagliari, che si vinca o si perda!".

Antonio: "Sono un estimatore di Maran e continuerò ad esserlo tuttavia, a mio modesto parere, la formazione iniziale doveva essere quella della fine del match (senza Dessena, che ormai è un ex). Oltre ad essere stati lenti e pasticcioni abbiamo fatto errori da squadra di altra categoria, meno male che con la prossima dovrebbero rientrare Pavoletti e Srna, ma urgono uno o due rinforzi col passo veloce, con tecnica e cervello. Dai presidente, diamoci una mossa perché la squadra vista oggi rischia. Forza Cagliari!".

Anna: "Abbiamo urgente bisogno di una punta: a prescindere dall'assenza di Pavoletti, il nostro attacco è veramente scarso. Il calciomercato di gennaio, oltre a coprire l’assenza di Castro, dovrà intervenire in tre reparti: attacco, centrocampo e terzino sinistro".

Franco: "La squadra ha una rosa inadeguata alla serie A e poi, forse, non è stata preparata bene la partita per giocare all’ora di pranzo... Maran ha la sola colpa di aver lasciato in rosa alcuni giocatori. Giulini, corri ai ripari almeno a gennaio".

Marco: "Mummie, oggi tutte mummie senza voglia di muoversi. Mi viene da pensare che abbiano fatto una cena con tanto porchetto...".

Mauro: "Bruttissima prestazione,  io li manderei in ritiro punitivo fino alla gara di mercoledì. A gennaio  la squadra  è  da rifondare e rinforzare".

Giampaolo: "Penso che la sconfitta sia meritata, siamo  scesi in campo per passeggiare. Mai e poi mai una vittoria, per i tifosi, prima di Natale...".

Valentina: "Partita bruttissima, la peggiore vista sinora".

Augu: "Oggi francamente è impossibile trovare un peggiore in campo. Dopo una partita del genere li manderei tutti in ritiro fino a domenica prossima, visto che mercoledì si gioca...".

Blog Cagliari Calcio 1920 (Fan Page)

Daniele: "Cragno oggi è rimasto sul pullman, i primi 2 gol sono colpa sua e solo sua mentre nel terzo era già a terra prima che Lulic tirasse! Difesa penosa, nel collettivo, poca organizzazione, freddezza e sicurezza nel giro palla! La squadra ha limiti tecnici e poca lucidità, non vedo una finta, un dribbling o una giocata di fantasia! L'attacco è senza idee, schemi o inventiva ma c'è solo improvvisazione, che non porta da nessuna parte! Abbiamo affrontato una Lazio mediocre, che abbiamo fatto risorgere dalle ceneri. VERGOGNA! Amo questi colori, questa squadra ma non si può andare avanti così. Basta!".

Giuseppe: "Mi è sembrato di vedere il Cagliari dello scorso anno, arrendevole, svogliato e incapace. Non è il Cagliari che vogliamo".

Francesco: "Senza la rosa titolare facciamo letteralmente schifo. A gennaio urgono rinforzi e un degno sostituto di Castro".

Salvatore: "Nulla di nuovo all' orizzonte: spero solo di non trovarmi, a due giornate dalla fine del campionato, in serie B come l'anno scorso".

Claudio: "Giulini si deve dare una mossa, deve comprare una punta ma una punta che tiri in porta e che, soprattutto, veda la PORTA; un regista a centrocampo che porti palla e che abbia idee per impostare l'azione e un difensore, magari anche non più giovane, che faccia da chioccia ai nostri, un elemento tipo Bruno Alves. È un peccato averlo lasciato andare".

Nicola: "Il Cagliari è sceso in campo già sconfitto, con la mentalità da scarsa provinciale. Servono rinforzi, siamo penultimi in serie A per le scarsissime occasioni da gol create".

Mario: "Nulla si inventa, nemmeno nel calcio, e gli errori si pagano. Questo è il frutto di una campagna acquisti a metà dove non si sono comprati dei  trequartista di ruolo né dei terzini sinistri in grado di essere titolari in serie A. Non può andare sempre bene: la nostra era una squadra da rifondare e lo sapevamo già, solo il grande Diego ci ha potuto salvare l'anno scorso. Ostinarsi a pensare che Barella e Joao possano fare dei ruoli diversi da quelli naturali, in una società di serie A, non si può accettare. Mani al portafoglio, Presidente!".

Maurizio: "Troppi errori tecnici, assenza di intensità e aggressione della palla, con scelte non corrette di Maran. E poi continuiamo a prendere gol nel primo quarto di gara e non segniamo, non segniamo proprio, nonostante mettiamo qualche volta l’uomo in condizione di farlo. La squadra ha la necessità di portare su tutti gli uomini per segnare ma manca del tutto dal proprio DNA la ripartenza, che in partite con le grandi è fondamentale".

Samuel: "La squadra è questa, il livello tecnico è al massimo da metà classifica, ma se ti mancano tre titolari di peso diventa ancora più difficile. Poi la Lazio è la Lazio, una squadra nettamente più di spessore e di livello tecnico, e giocavamo fuori casa... Dovremmo preoccuparci se dalle prossime due partite arrivano meno di 3 punti!".

Massimo: "La sconfitta ci può stare ma una prestazione così no. Zero voglia in campo".