Mazzarri: "Meritavamo la vittoria, concesso poco al Venezia"

"Oggi ho più padronanza della squadra, serve tempo"

pubblicato il 01/10/2021 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
2021

Cagliari-Venezia è terminata con il risultato di 1-1 e Walter Mazzarri è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro gli uomini di Zanetti.

Ecco le sue parole:

“Condizione fisica scarsa? Non ho parlato della condizione atletica perché non parlo del lavoro dello colleghi. Probabilmente la differenza di condizione è data da infortuni e ritardi. È chiaro che abbiamo speso tanto con il pressing feroce del primo tempo, ho detto ai ragazzi che nel secondo dovevamo far girare la palla per respirare, invece verticalizzavamo sempre. Siamo stati puniti al 90’ nonostante non subissimo nulla dal 70’.

Lavorare sui cali? Abbiamo giocatori esperti ma anche giovani. Oggi mancavano tanti giocatori co-titolari. Dovevamo congelare la partita invece non siamo stati bravi, ci sono state ingenuità di esperienza. Non possiamo concedere quella palla assurda.

Mi aspettavo meno difficoltà? Credo che il presidente mi volesse il prima possibile, al di là dei risultati delle prime partite. Oggi dovevamo vincere per lavorare nella sosta, serve tempo perché ora ho effettivamente più padronanza della squadra. Penso che oggi avremmo meritato la vittoria, non abbiamo concesso quasi nulla al Venezia.

Nandez? Può giocare ovunque, oggi era sinistra. È un giocatore eclettico, vediamo di partita in partita. Oggi quando loro si difendevano a 4, noi impostavamo a 3. In fase difensiva tutte le squadre si adattano. Oggi comunque non posso dire niente al primo, tempo. Nel secondo avevamo la possibilità di chiuderla e poi l’abbiamo pareggiata per colpa dell’ingenuità finale”.