Mazzarri: "Grande partita, dispiace solo di aver pareggiato"

"Nel finale ci siamo un po' impauriti, non dovevamo farlo"

pubblicato il 19/09/2021 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
2021

Lazio-Cagliari è terminata con il risultato di 2-2 e Walter Mazzarri è appena arrivato ai microfoni di DAZN per commentare la prestazione contro gli uomini di Sarri.

Ecco le sue parole:

“Soddisfatto? Faccio i complimenti so ragazzi perché mi hanno dato subito grande disponibilità. Soprattutto fino a quando non siamo calati fisicamente perché con una grande squadra come la Lazio non era semplice. Dispiace perché sul 2-1 secondo me potevamo chiuderla. Vista la prestazione dispiace solo che abbiamo pareggiato. Il voto è altissimo.

D’isola-Marin? Ottima partita la loro, sono stati bravi tutti. Hanno lavorato sul mediano, hanno avuto le energie per creare grandi cose in attacco. Dispiace per le occasioni clamorose che abbiamo avuto altrimenti magari avremmo parlato di un’altra partita.

Nandez trequartista? Secondo me se lui capisce che può fare ancora meglio, come gol e assist, diventerà ancora più devastante. Per adesso godiamoci la sua partita, col tempo arriveranno anche i miglioramenti.

Il mio ritorno? Senza tifosi secondo me non era calcio. Ho aspettato il momento giusto, mi sono aggiornato e poi sono entrato con grande serenità. Magari i ragazzi dopo un po’ non mi sopporteranno più, per ora mi sono concentrato sul lato tattico-motivazionale ed è andata bene.

Finale a 5? Non dovevamo farlo. C’erano due ragazzi che forse si sono impauriti, forse ci sono mancate un po’ di energie. Carboni chiamava Bellanova e non doveva farlo, non lo capiva perché era in trance agonistica. Non era nostra intenzione farlo, volevamo attaccare e fare il 3-1.

Il calcio al pallone? Volevo dare un segnale, mi stavano facendo un po’ arrabbiare. Li capisco, il coraggio ci vuole sempre. Nell’intervallo sapevo che avremmo pareggiato giocando come stavamo facendo”.