Riva: "L'Italia può vincere l'Europeo, Barella il migliore"

"Bello che si giochi a Cagliari"

pubblicato il 27/05/2021 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
2017

Gigi Riva non sarà fisicamente presente alla Sardegna Arena per Italia San Marino, così come nelle gare dell'Europeo.

"Perché le mie condizioni fisiche mi sconsigliano di uscire. Però non mi perderò una partita: ne ho “saltate” pochissime della Nazionale in questi anni, figuriamoci quelle di un Europeo - spiega a la Gazzetta dello Sport-.  Il presidente Gravina, che conosco da allora, ha avuto un bellissimo pensiero: un invito nel preritiro della Nazionale o allo stadio, ma il regalo me lo aveva già fatto, riportando l’Italia a giocare qui. Voleva premiare la Sardegna, e Cagliari e il Cagliari lo meritavano. Ora speriamo che portino fortuna all’Italia".

Sulla Nazionale di Mancini 

"Cosa mi piace degli azzurri? Mancini ha dato alla squadra un gioco giovane, moderno, un’impronta riconoscibile. È la sua Nazionale. Ha determinazione e entusiasmo nell’accogliere il messaggio dell’allenatore: si va in campo per vincere. Con un gioco che determina il risultato, non lo subisce. Mancini dice di voler vincere l'Europeo? Roberto non ha esagerato, mica giochiamo per pareggiare... Bisogna provarci, e se lo dice lui gli credo e bisogna credergli: nessuno può dire cose più esatte di lui, su questa squadra".

Barella ma non solo

"Un uomo chiave di questa Nazionale? Ho un debole per Barella, e si sa; Jorginho e Verratti la fanno “girare”. Ma questa squadra è un buon insieme, non c’è un giocatore che decide le partite da solo. E non l’ho mai vista in difficoltà, neanche nelle partite importanti".