Murru: "Retrocessione a Cagliari sconfitta personale e di squadra"

"Quando la vittoria si trasforma in obbligo"

pubblicato il 18/11/2019 in Interviste da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

"E' normale preoccuparsi, quando ti ritrovi sempre ultimo in classifica per settimane". Così l'ex Nicola Murru ai microfoni de il Il Secolo XIX sul difficile momento della Sampdoria.

"Nonostante manchino ancora tante giornate - prosegue - bisogna fare i conti con il calendario. Più si va avanti e più la prossima vittoria da essere 'importante' si trasforma in un obbligo. E quando sei obbligato a vincere non puoi più essere sereno. Ne so qualcosa perchè con il Cagliari ho lottato per la retrocessione e una volta sono anche retrocesso. Una sconfitta personale, oltreché di squadra. Per questo bisogna dare una svolta al nostro campionato il prima possibile. Partite da qui a Natale indicative? Secondo me, sì. Perchè poi inizierà il girone di ritorno - conclude - e bisognerà fare i conti con i punti che avremo. In ballo c'è la vita".