Colombo: "Oggi si concludono 25 anni di vita, ho dato tutto per aiutare il Cagliari"

"Futuro? Si vedrà, ora dovrò essere operato: ringrazio il pubblico per l'accoglienza"

pubblicato il 15/04/2017 in Interviste da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)
www.blogcagliaricalcio1920.net

Cagliari-Chievo è terminata poco più di un'ora fa con il risultato di 4-0 per i sardi. Giornata particolare per Colombo, al suo esordio In sala stampa ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

"Pochi attimi che racchiudono un percorso che qua è iniziato due anni fa. Avevo promesso di aiutare a riportare il Cagliari in A e realizzare il mio sogno di esordire in A con questa maglia. Sono felice anche solo di aver indossato questa maglia nella massima serie e oggi si concludono 25 anni di vita. Abbiamo avuto dei momenti di difficoltà ma ho cercato di aiutare i miei compagni, soprattutto i più giovani, e far loro capire che solo attraverso il lavoro e il sacrificio si può raggiungere l'oviettivo che ci si prefissa. Noi la salvezza l'abbiamo raggiunta con grande anticipo.

Il futuro? Ancora non lo so, prima devo affrontare un intervento e poi mi prenderò qualche giorno per pensarci. Sono una persona che ama raggiungere obiettivi e ho visto che, data la mia età, posso superare Zoff con un piccolo record. 

Nelle prossime gara purtroppo non potrò essere in panchina perche l'intervento mi costringerà a portare un tutore. Dovrò urlare un po più forte per farmi sentire.

Sono rimasto felice dall'accoglienza che mi ha riservato il pubblico all'ingresso in campo, vuol dire che hanno capito quanto ci tengo, anche se ho avuto un ruolo non di primo piano. E poi sono felice che le mie figlie mi abbiano visto in campo".