Donsah nuovo "Ninja", Husbauer e Cop da rivedere, Barella personalità da grande

Le pagelle di Parma-Cagliari

pubblicato il 15/01/2015 in Il Borsino Rossoblù da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni

Colombi: 6. Salva più volte la porta rossoblù, ma in occasione dei goal non pare totalmente esente da colpe.

Gonzalez: 5. La “garra” c’è, i tempi e l’affiatamento con i compagni arriveranno.

Conti 5: Schierato in una posizione ibrida tra il difensore centrale e il libero vecchio stile, corre al piccolo trotto, mostrando una condizione fisica rivedibile e un’incapacità evidente di non essere a suo agio in quella zona del campo. (dal 78’ Capuano: s.v. Scende in campo giusto il tempo per vedere gli avversari trovare il goal vittoria).

Benedetti: 5. Sfrutta bene l’occasione concessa da Zola, tranne il piccolo dettaglio di farsi saltare da Rispoli nell’occasione del gol che vale la qualificazione ai ducali.

Farias 5,5. Sempre e comunque brioso e capace di creare qualche occasione per i compagni e per se stesso da vere e proprie iniziative personali. Non chiediamoli però di centrare la porta.

Dessena: 4,5. Non conferma quanto di buono fatto vedere domenica, in difficoltà sia in posizione di centrocampista che di difensore esterno.

Barella: 6. Sfortunato in occasione della “spizzata” di testa che diventa assist involontario per il vantaggio di Paletta. Gioca con una personalità e una voglia, difficilmente riscontabili ieri nei suoi compagni di squadra.

Murru: 4,5. Oramai non fa più notizia. Sbaglia tutto ciò che si possa sbagliare, sprecando un'altra chance di correggere un’annata deludente.

Husbauer: 5. Totalmente fuori dal gioco, Zola a torto lo manda in campo, infatti l’incapacità di comunicare con i compagni e i pochi allenamenti con il resto del gruppo si vedono tutti. (dal 46’ Donsah: 6,5. Merita una maglia da titolare per quello che fa vedere in campo: tackle duri ma precisi, buoni tempi di inserimento e una spensieratezza che nelle condizioni di classifica attuali non possono che far bene).

Capello: 5. Alla prima assoluta con la maglia del Cagliari, giustifica il suo mancato utilizzato fino a ieri. (dal 55’ Sau: 6. Con lui al centro dell’attacco, si percepisce un Cagliari diverso. Ha sulla coscienza l’errore che costa la qualificazione )

Cop: 5,5. Tocca pochissimi palloni, mai servito dai compagni. Il tacco smarcante per Farias, lascia intravedere delle doti che fanno ben sperare.

Chi sale

Colombi sfrutta probabilmente l’ultima occasione di mettersi in mostra tra i pali. Donsah e Barella, soprattutto il primo, possono ambire ad un maggiore minutaggio, data la concorrenza in la con gli anni e imborghesita.

Chi scende

Murru, ma rischieremo di ripeterci. Dessena è oramai un lontano parente di quello ammirato in passato. Due pedine importanti che mancano di dare il proprio apporto.