Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Radunovic e Goldaniga tengono il Cagliari in piedi, attacco a secco: le pagelle rossoblù

I nostri giudizi sul Cagliari che fa 0-0 contro il Genoa

Condividi su:

Radunovic: 7. Il migliore dei suoi con Goldaniga: mette i guantoni su diversi tiri pericolosi del Grifone, si salva anche grazie al palo, ingaggia un duello personale con Coda e lo vince. 

Di Pardo: 5,5. Poco presente in fase offensiva, sbaglia qualche pallone semplice e non sempre limita Pajac. 

Altare: 6,5. Diverse belle chiusure, anche se Coda è un cliente scomodo. 

Goldaniga: 7. Insieme a Radunovic tiene in piedi la baracca, si riscatta dopo le ultime prestazioni poco convincenti. 

Obert: 6. Fa il compitino ma porta il pane a casa. Dall'88' Carboni: S.V. 

Deiola: 5,5. Un po' macchinoso nell'impostazione, verticalizza poco. Sciupa una bella occasione. 

Makoumbou: 5,5. Ha difficoltà a trovare le distanze giuste, un po' spaesato delle volte, non riesce a fare il suo gioco. Dall' 89' Lella: S.V. 

Nandez: 6. Nel primo tempo va vicino al gol con una bella iniziativa personale, poi crea anche qualcosa di interessante nella ripresa ma non basta. 

Mancosu: 5,5. Un po' nascosto, sicuramente non la sua miglior prestazione. Oggi gli è mancata la solita giocata risolutoria. Dal 78' Viola: S.V. 

Lapadula: 5,5. Va vicino al gol nel primo tempo con un diagonale a fil di palo, poi però tocca pochi palloni e si spegne. Dal 78' Pavoletti: S.V. 

Luvumbo: 5,5. Un po' egoista delle volte, prova ad accendersi ma non riesce ad incidere. Dal 65' Falco: 5,5. Si vede poco, ma ha l'alibi di doversi ancora integrare nei meccanismi. 

Liverani: 5,5. Un punto da non buttare, che quantomeno può fare bene dopo le ultime gare, anche se al di là del risultato la prestazione non  è stata convincente e ci sono chiare lacune nella costruzione nel gioco. Troppo lenti in fase di impostazione e quasi mai incisivi davanti, nessun tiro in porta in 90' la dice lunga sui problemi del Cagliari in attacco. Meglio delle altre volte invece in fase difensiva. Ma il suo Cagliari è ancora in una terra di mezzo.

Condividi su:

Seguici su Facebook