Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Rog e Luvumbo spaccano la partita, Mancosu si è già ripreso il Cagliari: le pagelle rossoblù

I nostri giudizi sulla vittoria del Cagliari per 2-1 contro il Cittadella

Condividi su:

Radunovic: 6. Impegnato dopo manco un minuto, deve rimediare in tuffo a una sbavatura difensiva. Sul gol di Asencio forse poteva essere qualche passo più avanti. Compie qualche buon intevento. 

Zappa: 6. In fase difensiva qualche volta arranca, un po' meglio davanti, come quando mette un gran cross per la testa di Mancosu. Fa e disfa, ma porta il pane a casa. 

Goldaniga: 7. Il più solido della retroguardia, fa passare poco e nulla. 

Altare: 6. Nel primo tempo ha anche un'occasione ma il mancino a giro è un po' troppo alto. All'inizio è solido ma alla mezz'ora si perde Asencio che controlla e punisce. Poi però si risistema e torna quello di prima. 

Obert: 6. Alterna buoni spunti a cose meno buone, non soffre troppo e tiene bene la posizione. Dall'82' Carboni: 6. Gioca poco ma fa vedere cose interessanti. 

Nandez: 6. Il Cagliari riparte principalmemte con lui, anche se quando arriva sul fondo è poco preciso. Va vicino al gol in tuffo di testa. Gara di intensità. Dal 58' Rog: 6,5. Prova subito a svegliare i suoi con un destro da fuori. Entra bene e regala qualche bella ripartenza ma anche un intervento difensivo da applausi nel finale.

Makoumbou: 7. Inizia in sordina ma poi aumenta i giri col passare dei minuti. Qualche bella apertura e diversi recuperi. Nella ripresa giochicchia un po', ma alla fine trova il gol del vantaggio, con un destro chirurgico sul primo palo. 

Deiola: 5,5. Si concede qualche leggerezza di troppo, non è molto presente nella manovra. Ha qualche difficoltà nell'impostare. Dall'82' Millico: 6. L'assist per il gol di Makoumbou lo fa lui.


Mancosu: 8. Sfiora il gol a tu per tu con Kastrati che però gli dice di no. Gioca bene la palla e non perde mai la calma. È quello che davanti fa vedere più qualità. Becca la traversa nel primo tempo. A inizio ripresa mette due volte  i compagni davanti alla porta. Ma cerca anche la rete, e la trova al 72', quando tutto solo in area si distende di testa e trafigge Kastrati. Ha tempo anche per un super intevento in fase difensiva. Il migliore in campo per distacco, la 5 di Conti è in buone mani. 

Pereiro: 5. In ombra nel primo tempo, non tocca molti palloni. È quello forse più slegato dal gioco. Dal 58' Luvumbo: 7. Impegna Kastrati con un gran mancino a giro da fuori. Cambia la partita perché poi mette un cross delizioso per Mancosu che pareggia. Quando parte largo e poi sia accentra è quasi imprendibile. 

Lapadula: 5,5. Prova la rapina in area approfittando di una leggerezza della difesa del Cittadella ma la sua zampata è respinta alla grande da Kastrati, che poi si ripete su Mancosu. Poi ha un'altra occasione ma spara troppo alto da buonissima posizione. Avrebbe un'altra palla gol ma non è lucido e la spreca. Poco cinico. Dall'82' Pavoletti: S.V. 

Liverani: 6. Il Cagliari parte un po' contratto e infatti subisce gol, poi dà segnali di ripresa ma non riesce a trovare il pertugio giusto. Il Cittadella fa la sua partita anche nel secondo tempo, ma ecco i cambi, che fanno la differenza. Rog e Luvumbo spaccano la partita, Millico fa l'assist per il 2-1 e alla fine la si porta a casa. Incoraggiante la reazione avuta nella ripresa, ma a volte si fa troppa fatica ad arrivare alla punta. C'è tempo per lavorare, intanto l'obiettivo serale è stato raggiunto: guadagnare i primi tre punti della stagione davanti alla propria gente.

Condividi su:

Seguici su Facebook