Nandez, Marin e un Cagliari a due facce: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari che fa 1-1 contro il Venezia

pubblicato il 01/10/2021 in Il Borsino Rossoblù da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Cragno: 6. Il palo lo salva su una volée di Johnsen, ma per tutto il primo tempo è spettatore non pagante. Nella ripresa è attento in un paio di occasioni, fuori causa nel gol di Busio.

Caceres: 6,5. L'1-0 arriva da un suo cross al bacio per Keita, tiene bene la posizione e a fine primo tempo avrebbe anche la possibilità di segnare ma alza troppo la gamba. Bravo negli anticipi, vince la maggior parte dei contrasti, ma è sfortunato nel tiro di Busio, che sporca la miglior prestazione da quando è al Cagliari.

Godin: 6. Amministra con sicurezza la difesa, poi però nella ripresa fa fatica con i suoi.

Carboni: 6,5. Sbaglia poco e dimostra esperienza in più occasioni nonostante la giovane età, tiene la linea bene e limita le folate del Venezia nella ripresa. Dall'87'Altare: S.V.

Nandez: 7. Nel gol di Keita apre in due il campo con una sgasata delle sue ed è lucido ad aspettare il rimorchio di Caceres, poi si propone sempre mentre il Cagliari riparte. Quando crossa è pericoloso, nella ripresa tiene a galla un Cagliari che soffre, peccato per la beffa finale.

Deiola: 6. I primi due tiri in porta del Cagliari partono dal suo piede, ma sa fare anche da cerniera a centrocampo. Fa bene in fase di contenimento anche se cala nella ripresa. Dal 72' Zappa: 5,5. Mazzarri vorrebbe che metta il turbo per spingere ma non porta l'effetto sperato.

Strootman: 6. Detta i tempi di gioco e tocca molti palloni, ma a inizio ripresa prende un giallo evitabile. Fa una gara migliore delle precedenti. Dall'87' Grassi: S.V.

Marin: 6,5. È il più attivo dei suoi nel primo tempo, gioca bene la palla e la recupera anche, come nell'azione che porta al gol di Keita. A fine primo tempo scheggia anche un palo con un destro radente da fuori. Scende nella ripresa e si vede.

Lykogiannis: 6. Ebuehi è veloce ma lui lo limita bene, fa una grande chiusura invece su Crnigoj salvando probabilmente un gol.

Joao Pedro: 5. Si ritrova subito tra i piedi una grande occasione su errore in uscita del Venezia ma non la sfrutta bene. Da quell'episodio si vede molto poco per tutta la partita, non entra mai nel vivo del gioco, anche per merito del Venezia. Per una volta non è stata la sua serata, ma può succedere.

Keita: 6,5. Alla prima palla fa gol: stacco e torsione di testa perfetta che non lascia scampo a Maenpaa. Gestisce bene la palla e la pulisce per i compagni. Nel secondo tempo sfiora la doppietta su un traversone invitante di Nandez. Partita convincente non solo per la rete, ma è da affinare l'intesa con Joao. Dal 66' Pavoletti: 5,5. Non fa molto ma è poco servito.

Mazzarri: 5,5. Primo tempo come voleva lui, Cagliari aggressivo e che fa la partita. La scelta della difesa a tre premia, la squadra soffre poco dietro e riparte bene. Nella ripresa i suoi abbassano un po' il baricentro e soffrono, e alla fine la pagano. I cambi non gli danno ragione e giocare solo per un tempo non basta: 60° compleanno rovinato e Cagliari ancora a secco di vittorie con la classifica che piange.