Sfortuna e poca "fame da salvezza": le pagelle rossoblù

I nostri giudizi sul Cagliari, sconfitto in casa dal Verona

pubblicato il 03/04/2021 in Il Borsino Rossoblù da Marco Zucca
Condividi su:
Marco Zucca
2021

Cragno: 5.5. Compie un primo ottimo intervento sulla punizione di Miguel Veloso. Crolla a causa del tiro di Barak che sblocca la gara. Comoda la parata su Lazovic, mentre salva su Salcedo e capitola definitivamente su Lasagna.

Rugani: 5.5. Un po’ troppo falloso, non mostra grande sicurezza.

Godin: 5.5. Esce in tremendo ritardo su Barak che sigla il vantaggio. Uno con il suo carisma dovrebbe incidere maggiormente.

Klavan: 5.5. Come contro lo Spezia, si perde negli stop che possono costare cari. Fatica a seguire Lasagna e anche Zaccagni sulla destra, meritando il giallo (Dal 60’ Pereiro: 5. Un solo colpo di testa senza pretese).

Zappa: 5.5. Privilegia la chiusura alla fase di spinta, salvo uscire allo scoperto nel finale.

Nandez: 6+. Quando si allarga mostra le qualità migliori, anche se i traversoni non sono però sfruttati dagli attaccanti (Dal 71’ Marin: 5.5. Sfiora la rete dopo un bello scambio con Pedro).

Nainggolan: 6-. Fa ripartire rapidamente l’azione, anche se commette qualche fallo pericoloso. Una palla d’oro recuperata regala a Pedro una ghiotta occasione. Nella ripresa cala.

Duncan: 5.5. Non perfetto in alcuni controlli e nei passaggi semplici, lavora però col fisico in copertura. Non tampona nell’azione che porta all’1-0 veronese. Bravo quando da mezzala “strappa” e punta l’area avversaria, e quando serve Simeone al bacio (Dall’82 Pavoletti: s.v. Poco tranquillo, si gira dalla parte opposta e calcia male).

Lykogiannis: 5.5. Poco reattivo, esce in ritardo sull’uomo. Ha la possibilità di segnare, ma spara altissimo da ottima posizione; nel secondo tempo impegna Silvestri (Dal 60’ Asamoah: 5.5. La condizione certo non lo aiuta. Sembra un lontano parente di quello che giocava con maglie di un certo peso).

Joao Pedro: 6. Va vicinissimo al gol ma Silvestri glielo nega. Uno dei rossoblù, tuttavia, che sembra crederci di più.

Cerri: 5. In difficoltà sulla costante soluzione delle palle alte dalle retrovie, non ha alcun cross sfruttabile. Male nello smistamento. Lanciato in profondità da Pedro non riesce a sorprendere Silvestri (Dal 60’ Simeone: 5.5. Sfortunatissimo, si vede negare dal palo la gioia del gol).

All. Semplici: 5. Offre fiducia a Cerri, ma l’attaccante non dà le risposte attese. La squadra ha poche idee ma soprattutto non ha la “fame” di chi è in condizioni davvero disperate.