Cagliari, culo non ne hai: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari sconfitto 0-1 dall'Atalanta

pubblicato il 14/02/2021 in Il Borsino Rossoblù da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Cragno: 6. Per una volta non è chiamato a compiere grandi interventi. Sicuro nelle uscite, ringrazia la traversa su un colpo di testa di Zapata. Nulla da fare su Muriel.

Walukiewicz: 6. Attento e concentrato, non sbaglia (quasi) nulla. Spende bene un giallo. Esprime solidità, ma sul più bello si fa saltare troppo facilmente da Muriel che segna. Dal '90' Cerri: S.V.

Godin: 7,5. Una roccia nel primo tempo, dove annulla Zapata. Nel secondo tempo guida la difesa e compie alcune chiusure importanti. Come sul tiro di Maehle dove si immola salvando un gol. Ecco il leader che cercava il Cagliari.

Rugani: 7. Tiene bene la posizione e non si fa superare. Prende un giallo per un fallo su Ilicic. Mette la sua esperienza e il suo fisico contro la forza dell'Atalanta. Non gli viene dato un rigore nel finale, e col senno di poi è giusto così.

Zappa: 6. L'Atalanta attacca molto dalle sue parti, dove qualche volta si fa prendere in mezzo. Quello che perde dietro però lo recupera in avanti, dove si propone con regolarità. Si fa beffare sul gol di Muriel.

Nandez: 6,5. Tanta corsa e cuore al servizio della squadra. Sportiello gli dice di no con un gran riflesso a inizio secondo tempo. Gioca una gara tattica, di equilibrio più che di spinta come è abituato a fare.

Marin: 6,5. Ci pensa lui ad impostare e a velocizzare la manovra. Innesca Joao Pedro con una gran palla, ma non viene premiato. Si muove liberamente dettando i tempi di gioco. Dall'86' Deiola: S.V.

Lykogjannis: 6. Fa il suo dovere, copre bene e concede poco. Prende un giallo per un intervento in ritardo. Porta a casa la pagnotta, come si dice in gergo.

Nainggolan: 6,5. Dà qualità e profondità al gioco. Lotta su molti palloni e tiene uniti i reparti. Cala un po' nel secondo tempo dopo un prova comunque positiva, la migliore probabilmente da quando è tornato a Cagliari. Dall'80' Duncan: S.V.

Joao Pedro: 6. Nel primo tempo non è molto nel vivo del gioco, arriva in ritardo alcune volte. A inizio ripresa viene murato al momento del tiro a tu per tu con Sportiello. Cresce di giri col passare dei minuti.

Simeone: 6,5. Si dà molto da fare in fase di non possesso, recuperando diversi palloni e facendo a sportellate. Poco servito però nel corso della gara. Esce esausto, dopo aver dato tutto. Dall'80' Pavoletti: 6. Entra con lo spirito giusto, mettendosi al servizio della squadra quando c'è da soffrire.

Di Francesco: 6. Prepara una gara molto tattica e imbriglia Gasperini nel primo tempo. I suoi uomini gli danno le risposte che cercava. Nel secondo tempo però i cambi non gli danno ragione, paga la differenza tecnica tra le due panchine.