Cragno evita la goleada, Simeone spara alto: le pagelle rossoblù

Le pagelle del Cagliari sconfitto per 2-0 dalla Lazio

pubblicato il 26/09/2020 in Il Borsino Rossoblù da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Cragno: 6,5. Nel gol di Lazzari buca la presa del cross, ma non era semplice, poi ringrazia gli errori dei laziali sotto porta e salva su Immobile. A metà ripresa vola per togliere un destro a giro di Milinkovic Savic.

Faragò: 4,5. Non chiude bene su Marusic nel gol di Lazzari, va spesso in difficoltà quando la Lazio attacca dal suo fronte. Anche nel secondo gol di Immobile ha delle colpe, Marusic passa troppo facilmente. Non era la sua serata. Dal 79' Zappa: S.V.

Walukiewicz: 5,5. Colpevole anche lui come tutta la difesa nel gol di Lazzari, ma dopo guida bene la difesa che non va in affanno molte volte. Nella ripresa per poco non trova il pari colpendo in qualche modo un traversone insidioso di Lykogiannis. Tuttavia, anche lui subisce il gioco della Lazio alla fine e va in difficoltà.

Klavan: 5,5. Troppe volte statico, regge comunque l'onda biancoceleste e limita Immobile e Correa. Cala dopo il raddoppio laziale.

Lykogiannis: 5. Si perde Lazzari dopo quattro minuti, guardando la palla ma non il giocatore. Bene nei calci da fermo, ma troppo poco in fase di spinta. Dall'87' Tripaldelli: S.V.

Nandez: 6. Ritorna nella posizione originale di mezzala: corsa e cuore al servizio della squadra. Prova a cambiare gli equilibri ma è troppo solo, neanche i suoi inserimenti vengono premiati. L'impegno c'è sempre.

Marin: 5,5. Prova a muovere il pallone veloce ma non c'è tanto movimento. Nella ripresa tenta il no look filtrante quando forse il tiro sarebbe stato meglio. Non è ancora nel vivo del gioco di Di Francesco, deve prendere confidenza con i ritmi del calcio italiano. Dal 70' Caligara: 5,5. Si muove molto ma non combina tanto, non riesce a dare la mano sperata, sebbene abbia l'alibi del poco tempo a disposizione.

Rog: 5,5. Nel primo tempo recupera tanti palloni, poi cerca con un destro incrociato il gol ma Strakosha gli dice di no. È uno dei pochi a salvarsi nei primi 45'. Nella ripresa pressa anche lui, ma poi crolla come utti gli altri.

Sottil: 5,5. Cerca di smuovere qualcosa dalle sue parti ma senza sfondare. Nella ripresa è più nel vivo del gioco, combatte su molti palloni mettendo vivacità, ma si ferma lì. Dal 79' Despodov: S.V.

Simeone: 5. Cercato poco davanti, a inizio del secondo tempo potrebbe segnare ma si divora il pari sparando alto a porta semi vuota. Per il resto lotta come può. Dal 79' Pavoletti: S.V.

Joao Pedro: 5,5. Per il primo tempo non si vede, poi nella ripresa all'improvviso si accende, punta la porta e cerca l'angolino: bravo Strakosha a dire di no, peccato per il tapin mancato di Simeone. Non riesce comunque a emergere come vorrebbe, nonostante si sacrifichi per i compagni. Ancora non è il vero JP10.

Di Francesco: 5. Non èancora il suo Cagliari, e si vede. Qualche lampo qua e là fa ben sperare, ma a quanto pare la strada è ancora lunga.