Comanda Ibra: ecco il Milan di Pioli

Conosciamo meglio i prossimi avversari del Cagliari

pubblicato il 31/07/2020 in Gli Avversari da Luca Neri
Condividi su:
Luca Neri
2020

Ultimo atto. Il Cagliari vola a Milano, sponda rossonera, per affrontare la squadra più in forma del post lockdown. Il Milan è stato completamente stravolto dall'arrivo di Ibrahimovic, che ha trasformato il rendimento dei compagni di squadra. Su tutti Chalanoglu e Rebic, stagnante nella mediocrità il primo, oggetto misterioso il secondo (seppur squalificato per il match di domani).

Dall'arrivo dello svedese i due sono nettamente saliti di livello, arrivando a mettere insieme 20 gol. Reti fondamentali per la rincorsa del Diavolo, che da metà classifica si è issato sino al sesto posto, arrivando ad insidiare anche la quinta piazza della Roma. Nonostante una ripresa senza sconfitte il Milan (complice la vittoria della Coppa Italia del Napoli) non è riuscito ad evitare i preliminari di Europa League, con la prossima stagione che si aprirà in netto anticipo per gli uomini di Pioli. Proprio da quest'ultimo ripartirà l'annata 2020-21 del Milan, nonostante un addio preannunciato da mesi e per mesi. L'idea della proprietà era quella di ripartire da zero, con un progetto fresco che vedeva Ralf Rangnick alla guida tecnica. Ma lo straordinario rendimento della squadra nel post quarantena, ha convinto la proprietà a puntare su Pioli, concedendogli un'opportunità conquistata sul campo.

A spingere verso la conferma anche uno spogliatoio compattissimo, tutto legato attorno alla figura dell'attuale mister. Ed ecco che con il Pioli bis si apre anche la possibilità della permanenza di Ibrahimovic, inizialmente orientato al veni vedi vici, ora invece molto vicino al rinnovo (seppur a peso d'oro).

Probabile formazione (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rafael Leao; Ibrahimovic. All.Pioli