Sempre più donne allo stadio

I tempi sono cambiati e a vedere le partite porti anche me!

pubblicato il 09/12/2013 in Curiosità da Sonia Lilliu
Condividi su:
Sonia Lilliu

Una volta si diceva che il calcio non era uno sport per signorine.
Praticato e seguito solo dagli uomini che spesso la domenica, per definizione giorno di riposo e da dedicare alla famiglia, lasciavano mogli e fidanzate a casa per andare a vedere la partita allo stadio.

A tal proposito c'è anche una canzone dal titolo "La partita di pallone" di Rita Pavone, che lascia spazio al dubbio che i mariti siano veramente allo stadio... Ma già dagli anni ‘80 la moda pare sia cambiata e molte donne vanno allo stadio a vedere le partite di calcio e tifare la loro
squadra del cuore, si appassionano sempre più diventando competenti e in grado di proporre i loro commenti tecnici.

Certo la maggioranza della tifoseria è comunque maschile ma si sta abbandonando il termine "maschiaccio" per le ragazze interessate a questo sport, basta vedere il crescere delle squadre di calcio femminili, e questo vale per tante altre discipline, tantissime donne hanno uno spirito sportivo.

È con grande orgoglio che possiamo dire che questo accade anche per la squadra del Cagliari, in tutti i settori dello stadio cresce sempre più la presenza femminile, compreso in curva nord che si sa, appartiene agli Sconvolts, i tifosi più caldi della nostra squadra.

Perciò cari ragazzi volenti o nolenti portate con voi le vostre compagne a vedere le partite della nostra squadra del cuore.