Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Verso il Genoa, Liverani: "È il momento di reagire"

"Sarà una sfida importante"

La Redazione
Condividi su:

Domani è il giorno di Genoa-Cagliari: i rossoblu sono attesi al Ferraris per riscattare le ultime prestazioni deludenti e dare una svolta al campionato. Alla vigilia del match il tecnico dei sardi Fabio Liverani ha presentato in conferenza stampa la gara contro la squadra di Blessin. 

Ecco le sue dichiarazioni: 

"La squadra è ripartita velocemente, ha lavorato in questi giorni di settimana corta con grande abnegazione e voglia di cambiare il trend negativo. 

Fino a due partite fa avevamo un percorso giusto, adesso è il momento di reagire senza perdere certezze e con lo stimolo di crescere. 

Ritengo che la nostra squadra sia di livello tecnico molto alto, ecco perché non va bene commettere troppi errori come avvenuto nell'ultima gara. 

Credo che possiamo migliorare a livello collettivo e individuale, il gesto tecnico non si smette mai di curarlo, è una questione anche di concentrazione e focus sul lavoro quotidiano. 

Dobbiamo mantenere la nostra identità e il credo sul quale lavoriamo da inizio luglio, conta sempre l'atteggiamento e non tanto i numeri inerenti i moduli che adotti. 

Le voci e il chiacchiericcio fanno parte del gioco. Quando le cose non vanno bene è automatico che tutto si scateni, io non ho vissuto questi giorni con ansia perché mi confronto costantemente con tutti i membri della dirigenza e mi concentro sulla squadra e il suo operato. 

Dai momenti negativi si esce aumentando l'attenzione sui particolari, sicuramente una partita di cartello come quella di Genova è una bellissima opportunità per dimostrare quanto si vale, e sono sicuro che i ragazzi lo faranno. 

Rog ha lavorato solo in palestra e non è riuscito a recuperare in tempo visti i pochi giorni a disposizione, anche Barreca deve lavorare per aggregarsi al gruppo da lunedì. 

Carboni? Ha avuto meno minutaggio di altri, sta lavorando come tutti e arriverà anche il suo momento perché ha le qualità per essere utile, discorso che vale per ogni elemento della rosa. 

Deiola? Ha caratteristiche importanti lì in mezzo, è chiaro che la sua collocazione davanti alla difesa va legata ai compiti che si danno a lui e a chi lo affianca, abbiamo pensato a delle soluzioni che vedrete e che pensiamo possano aiutarci. 

Il Genoa è una diretta concorrente e lo sarà sino alla fine. Hanno iniziato bene, con entusiasmo, noi dobbiamo accorciare il divario ma non bisogna farsi prendere dall'ansia perché siamo pur sempre all'ottava giornata. 

Parliamo di una sfida importante, bella da affrontare per lo scenario e i valori in campo, ma alla quale va dato il giusto valore relativamente al cammino e alla classifica".

Condividi su:

Seguici su Facebook