Semplici: "Partiti contratti, meglio nel secondo tempo"

"Dobbiamo lavorare sulla mentalità di squadra"

pubblicato il 23/08/2021 in Conferenze Stampa da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)
2021

Cagliari-Spezia è terminata con il risultato di 2-2 e Leonardo Semplici è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro gli uomini di Thiago Motta.

Ecco le sue parole:

"Bicchiere mezzo pieno o vuoto? Siamo partiti contratti, poi dopo aver ricevuto uno schiaffo abbiamo iniziato a giocare. Questa squadra manca di autostima, dopo il gol non avevamo concesso niente creando molto, alla prima occasione avversaria abbiamo preso la seconda rete. Nel secondo tempo siamo andati meglio, dobbiamo migliorare in questo perché la squadra ha qualità.

Nandez? Mi auguro possa proseguire la sua avventura qui, ha qualità tecniche e caratteriali, si è reso conto di aver fatto errori ma è importante

Difesa a quattro? Solo gli ultimi minuti con gli innesti di Zappa e Pereiro, dovevamo attaccare. Con tutte le occasioni create potevamo anche vincere, dispiace.

Dobbiamo essere più spregiudicati, dobbiamo rispettare l’avversario ma anche lavorare con una mentalità di squadra diversa per sfruttare la qualità dei ragazzi. La squadra ha provato a uscire dal basso e nel secondo tempo ci siamo riusciti meglio. Pavoletti ci ha dato una grande mano.

Lo Spezia? Sapevo che avrebbero giocato a viso aperto, stava a noi renderlo difficile. Non abbiamo concesso molto ma abbiamo preso due gol, è chiaro che quando vai sotto poi è difficile riuscire a rimontare.

Serie A più tattica quest’anno? Me lo auguro, personalmente vorrei provare a giocare un calcio più offensivo perché il calcio va in questa direzione.

La squadra che mi è piaciuta di più? Non ho visto molte partite e non parlo delle altre squadre. Lo Spezia oggi ha fatto bene".