Semplici: "Vogliamo passare il turno. Godin convocato, Nandez no"

"Nainggolan? Gli faccio i migliori auguri"

pubblicato il 13/08/2021 in Conferenze Stampa da Alexandra Atzori
Condividi su:
Alexandra Atzori
foto: cagliari calcio

Cagliari-Pisa di domani apre ufficialmente la stagione del Cagliari: Leonardo Semplici è intervenuto in conferenza stampa per parlare della gara contro i toscani, valida per i 32esimi di Coppa, e di molto altro.

Ecco le sue parole:

"Il mercato? Sono situazioni di cui si occupano Capozucca e il presidente. Godin sarà convocato, Nandez invece no, per motivi societari.

In questo periodo abbiamo provato con 1 o 2 trequartisti o con 3 centrocampisti. Adesso devo far giocare chi mi dà le garanzie di disputare una buona gara e che ci faccia passare il turno.

Le amichevoli in Germania e Spagna sono state importanti, affrontate contro squadre di valore, che magari a livello di preparazione erano un po' più avanti di noi, e che mi hanno dato indicazioni su vari fronti. Sono convinto di poter disputare il campionato che ci aspettiamo ma vedo grande applicazione e sono fiducioso. Godin è in buona condizione, non ottimale, ma è convocato.

I ragazzi mi hanno dato una buona impressione, vogliamo avere una mentalità diversa rispetto all’anno scorso, sono arrivati giocatori che si sono subito messi al lavoro e siamo pronti a partire nel migliore dei modi per cercare di fare un campionato degno.

Ballottaggi per domani? L’11 titolare lo vedrete domani, noi abbiamo le idee chiare su chi schierare, per quanto riguarda il campionato cercheremo sempre di fare delle scelte che mettano tutti i ragazzi nelle condizioni di esprimersi al meglio.

Sono abituato ad allenare i ragazzi che ho a disposizione e siamo proiettati a fare bene domani. Walu? Sta facendo un buon precampionato e stiamo cercando di crescere anche sotto l’aspetto della mentalità che voglio trasmettere, soprattutto per quanto riguarda l’equilibrio di squadra.

Nainggolan? Ho letto che è andato all’Anevrsa e gli faccio i migliori auguri, qua ha fatto sempre bene ma io devo essere concentrato sui giocatori che ho e allenarli al meglio possibile.

Altare? È un ragazzo di prospettiva, l’anno scorso ha fatto bene in C e ha fatto bene anche in queste gare, vedremo poi come procederà nelle prossime settimane. Credo però che dalla C alla A ci sia differenza ma può ricevere un grande aiuto dai compagni più esperti”