Capozucca: "Ci saranno cessioni importanti, ma vogliamo fare bene"

"Semplici? Mai cercato altro allenatore"

pubblicato il 26/05/2021 in Conferenze Stampa da Michelangelo Corrias (collegato)
Condividi su:
Michelangelo Corrias (collegato)
2021

Stefano Capozucca, ds del Cagliari, ha parlato questo pomeriggio in conferenza stampa sui piani della società riguardo il mercato estivo.

Ecco le dichiarazioni:

"Il Cagliari quest'anno ha vissuto un qualcosa di drammatico. Questo il presidente non lo vuole più, cercheremo di fare il possibile.

Per come la vedo io, dovranno esserci delle uscite. Lo scorso anno ci sono state spese diverse spese, per cui dovremo ridimensionare un po' le cose. E' normale fare anche qualche operazione dolorosa.

Il Cagliari oggi non si può permettere certi ingaggi, come quello di Diego Godin. Non può più permettersi di pagare un certo tipo di stipendi. 

Nainggolan? Il tormentone di Nainggolan ci sarà. Io ieri ho incontrato l’Inter, non ci pensano minimamente a venire incontro alle esigenze del Cagliari. È una situazione di difficoltà per il giocatore e per noi, ma alla fine il Cagliari farà le sue valutazioni, andrà avanti e vedremo.

Nainggolan è stato fondamentale per la nostra salvezza, sono orgoglioso come direttore sportivo di aver avuto un giocatore e un uomo come lui. Ho un rapporto importante con lui: vedremo, ma non è un discorso semplice.

Sacrificare Nandez?  Cercheremo di trattenere i giocatori più importanti, però questo non lo determina Capozucca, Giulini o Nandez ma lo decide il mercato. In questo momento Nandez è del Cagliari, poi se dovesse arrivare un'offerta valuteremo.

Possibilita di cambiare tecnico? Sono circolati diversi nomi in questi giorni. Abbiamo fatto le valutazioni a fine stagione, ho avuto un ottimo rapporto con Semplici. Ieri ci siamo incontrati col mister, anche per dirci le cose che ci sono piaciute meno.

Ci siamo confrontati, abbiamo accettato io stesso le critiche fatte dal presidente ma anche quelle al mister. Non c'è stato nessun contatto con alcun tecnico. E' normale che durante il mercato saltino fuori diversi nomi.

Niente riscatto per Rugani? Penso proprio di si, non rientra nei piani del Cagliari.

Ceppitelli? Sicuramente con Luca, persona che stimo molto, è previsto un incontro a giorni. Vedrò anche Deiola a breve che è maturato molto.

Sottil? Ha giocato poco purtoppo per via di diversi problemi fisici. Col presidente abbiamo un diritto di riscatto abbastanza alto, valuteremo il da farsi. Però è un ottimo calciatore".