Marcolini: "Potevamo essere più cinici"

"Cagliari di qualità"

pubblicato il 18/08/2019 in Conferenze Stampa da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)

La gara di Coppa Italia tra Cagliari e Chievo è terminata con il risultato di 2-1 e sono così i sardi a passare il turno. Il tecnico dei veronesi, Michele Marcolini, è appena arrivato in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti presenti e commentare la prestazione della sua squadra.

Ecco le sue parole:

"Potevamo essere più cinici ma sono soddisfatto per la prestazione. Il loro gol ha dato meno sicurezza a noi e abbiamo sbagliato qualcosa, avremmo dovuto fare più possesso. Loro hanno più qualità e hanno tenuto i ritmi più bassi, quando abbiamo aumentato il possesso li abbiamo fatti girare di più e siamo andati meglio.

Esposito si è confermato, abbiamo tanti ragazzi giovani che devono crescere e noi possiamo e dobbiamo migliorare tanto; i due centrali, davanti a gente come Joao e Pavoletti sono stati bravi. L'obiettivo sul mercato è mantenere pa squadra più forte possibile.

Ho un gruppo sano che sa reagire anche nella sofferenza, come oggi. I ragazzi lavorano tanto e pretendo massimi impegno e applicazione sempre. Stepinski mi ha detto di aver toccato il palo, sarebbe stato bello fare uno scherzetto al Cagliari. È stata una gara difficile, avendo subito gol così in fretta, ma siamo rimasti in partita fino alla fine. Da perugia daremo il massimo".