Maran: "Contro il Chievo per portare a casa il massimo"

"In campo la stessa intensità delle ultime gare"

pubblicato il 28/03/2019 in Conferenze Stampa da La Redazione
Condividi su:
La Redazione
foto: sport.sky.it

Alla vigilia della gara contro il Chievo al Bentegodi di Verona, il tecnico del Cagliari Rolando Maran ha incontrato i media per la consueta conferenza stampa della vigilia.

Ecco le sue dichiarazioni:

"Torno in una piazza che mi ha dato tanto e a cui sarò sempre riconoscente. Ora penso al Cagliari ma è una partita diversa dalle altre.

Dobbiamo portare a casa il più possibile da questa partita, per noi è una gara molto importante.

Gli Azzurri sono tornati carichi, è normale. Ma tutto il gruppo è particolarmente motivato in questo momento.

Non sono convocati Pavoletti, Castro e Klavan. L'estone, per quanto recuperato, deve ancora ritrovare il ritmo partita.

Domani dobbiamo mettere in campo la stessa intensità delle ultime gare. Troveremo una squadra che proverà a non farci giocare, servirà tanta attenzione.

Ho visto la squadra allenarsi per 15 giorni a grandi ritmi. La prova del nove è sempre il campo: abbiamo un test da superare, sono fiducioso.

Conosco molto bene l'ambiente dell Chievo Verona e sono convinto che la loro forza sia il gruppo.

Cacciatore ha una fisicità diversa da quella di Srna. Entrambi sono utili alla causa, ben venga averli disponibili.

Birsa sta molto meglio, deve solo ritrovare il feeling con il campo.

Barella è un piacere da allenare. Oltre ad avere margini enormi di miglioramento, giorno dopo giorno dimostra di avere grande voglia di crescere.

Sono molto contento del rinnovo del Ds Carli, faccio i complimenti al Presidente per la scelta.

Cagliari ha un grande futuro davanti: mi auguro che anche la questione nuovo stadio prosegua senza intoppi, se lo meritano i tifosi e se lo merita la città".

(FONTE @Cagliaricalcio)