Cagliari–Roma crocevia per il mercato rossoblù

La partita di domenica può spingere la dirigenza rossoblù a sondare ulteriormente il mercato

pubblicato il 27/08/2016 in Calciomercato da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni
www.blogcagliaricalcio1920.net

L’esordio in campionato della squadra allenata da Rastelli davanti ai propri tifosi, si prefigura come una sfida foriera di primi ed importanti riscontri.

Un match quello con i giallorossi capitolini, reduci dalla pesante debacle nei preliminari di Champions, che si preannuncia estremamente delicato poiché vedrà al “Sant’Elia” una squadra ferita e desiderosa di trovare un immediato riscatto.

La Roma di fatto arriva in Sardegna con delle premesse che non promettono niente di buono per un Cagliari, che a sua volta è rimasto fortemente scottato dalla trasferta di Genova.

Una formazione quella rossoblù, circondata da diversi dubbi, partendo dal modulo sino ad arrivare agli interpreti che rivestono ruoli cruciali nella nuova veste tattica. Su tutti gli interrogativi si concentrano sul terzino di fascia mancina e il regista, senza dimenticare quelli derivanti dalla rinuncia al trequartista.

Difficilmente una sola gara potrà sciogliere tali incertezze, tuttavia potrebbe accelerare il ritorno sul mercato della staff capitanato dal presidente Giulini e diretto magistralmente da Capozucca.

La sessione estiva è oramai prossima alla chiusura e nonostante quella rossoblù rientri di diritto tra le società che maggiormente sono intervenute al fine di modificare e migliorare il proprio assetto, gli ultimi giorni potranno risultare necessari per effettuare ulteriori ma necessari aggiustamenti.

Non resta che attendere l’esito della contesa domenicale, nell’augurio che la successiva sosta possa permettere l’assemblaggio definitivo tale da portare Rastelli a sfruttare le indiscutibili doti della rosa messa a sua disposizione.