Calciomercato - Cagliari, ecco perché Cragno potrebbe restare

I motivi di una possibile permanenza del portiere rossoblu

pubblicato il 11/06/2021 in Calciomercato da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Alessio Cragno è uno dei nomi più caldi di questo inizio di calciomercato, ed è uno dei probabili partenti per quanto riguarda il Cagliari. Il portiere di Fiesole è cercato da diverse squadre: si è parlato nelle ultime settimane di Inter e Roma, ma anche di Torino e Fiorentina, nonostante le richieste arrivino pure dall'estero.

È l'uomo dei rossoblu che, insieme a Nandez, ha più mercato. Tuttavia, le possibilità che resti un'altra stagione in Sardegna, come successo l'anno scorso, ci sono.

Prima di tutto per il prezzo del suo cartellino: la società lo valuta almeno 20 milioni, un prezzo assolutamente non da poco per un portiere, sebbene si parli di Cragno, soprattutto in un periodo di difficoltà economica come questo.

È più probabile che arrivi un'offerta importante da un club europeo, ma qui c'è un altro ostacolo. Il numero 28 infatti gradirebbe restare in Italia, non solo perché si tratta del suo Paese ma anche per un discorso legato alla Nazionale, nonostante la mancata convocazione all'Europeo.

Si tratta quindi anche di un discorso affettivo, con l'estremo difensore rossoblu che ormai ha messo radici nell'Isola, qui si è fatto una famiglia e se ne andrebbe a malincuore.

Cragno è più incline all'addio che alla permanenza, ma per questi motivi, dove quello principale è rappresentato dal prezzo alto del suo cartellino, potrebbe restare contro la maggior parte delle previsioni.