Calciomercato - Cagliari, situazione contratti in scadenza

I giocatori che se non rinnovano entro il 30 giugno non saranno più rossoblu: chi potrebbe restare e chi invece partire

pubblicato il 31/05/2021 in Calciomercato da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2021

Durante il calciomercato bisogna guardare anche in casa propria, soprattutto per quanto riguarda la situazione contratti. A iniziare da quelli in scadenza. Quali sono i giocatori che se non rinnovano entro il 30 giugno 2021 non saranno più del club sardo?

Tra questi nomi, ci sono diversi rossoblu arrivati in presito che attendono quale sarà il loro futuro. Uno si sa già, ed è Alfred Duncan, che ha salutato e tornerà alla Fiorentina. Un'altro, sempre della Viola, ma ancora in bilico, è Riccardo Sottil: l'esterno classe '99 ha saltato praticamente mezza stagione per via di un problema fisico, per cui si vedrà se il sodalizio isolano vorrà puntare di nuovo su di lui. Poi c'è Daniele Rugani, che a fine giugno tornerà alla Juve, e anche qui si attende di sapere se il Cagliari chiederà un rinnovo del presito oppure se deciderà addirittura di acquistarne il cartellino.

Il nome più caldo di tutti però è ovviamente quello di Radja Nainggolan, che vivrà la stessa situazione della scorsa estate, quando fece rientro all'Inter e fino all'ultimo Giulini provò a riportarlo in Sardegna entro ottobre, senza successo, ma il Ninja alla fine arrivò per gennaio. Da non dimenticare poi Arturo Calabresi, girato in prestito dal Bologna nel mercato invernale. Ha giocato veramente poco, è molto probabile che torni in Emilia.

Tra quelli non in prestito invece, c'è Simone Aresti, terzo portiere, che non sembra in dubbio al momento, ma comunque si vedrà più avanti. Kwadwo Asamoah, che non ha fatto molti minuti, sembra un probabile svincolato. La sua stagione è stata condizionata da una forma fisica non ottimale, potrebbe essere lui un altro partente.

Infine, ci sono due difensori centrali: Ragnar Klavan e Luca Ceppitelli. L'estone non è stato al centro della retroguardia come lo scorso anno, ha giocato solo 15 gare questo campionato e non tutte da titolare, in più non ha goduto di molta fiducia. A ottobre poi farà 36 primavere, ed è probabile che dopo 3 anni l'ex Liverpool lasci la Sardegna. Riguardo Ceppitelli, anche lui non ha vissuto una stagione fortunata, ha avuto il Covid e diversi problemi muscolari, ma il suo futuro potrebbe essere ancora qui a Cagliari.

Per tutti questi contratti che vanno in scadenza il tempo non è molto, c'è solo un mese per sedersi e discutere, in queste settimane, se non nei prossimi giorni, si capirà meglio chi rimane e chi no.