Legna e sudore

Fabrizio Cacciatore sempre più protagonista sulla fascia destra rossoblù

pubblicato il 27/09/2019 in Calciomercato da Giovanni Podda
Condividi su:
Giovanni Podda

Nella magica serata  dove il Cagliari di Maran ha espugnato il San Paolo di Napoli, deliziando la notte dei tifosi rossoblù con una prestazione frutto si concentrazione, sacrificio e cinismo, non si può non evidenziare la prova espressa in campo da Fabrizio Cacciatore.

Il classe ’86 ha risposto più che positivamente a quelle che erano le aspettative riposte su di lui dalla società e dallo stesso Mister, infatti nei novantacinque minuti di gioco in cui è stato impiegato nel suo ruolo naturale di terzino destro ha mostrato di essere non solo in perfetta forma fisica, ma di saper blindare la sua area di competenza con una prestazione intrinseca di sacrificio e concentrazione. Il suo lavoro sporco, da combattente vero, anche se non appariscente, è risultato essenziale nel supportare i due centrali di difesa nonché la mediana sarda.

Sicuramente, nella vittoriosa trasferta in terra partenopea, l’ambidestro torinese ha impersonato perfettamente le caratteristiche del terzino moderno che fa del sacrificio e della propositività le sue qualità principali , che potrebbero in un prossimo futuro rappresentare un ulteriore tassello su cui costruire le basi di un Cagliari con più certezze ed affidabilità.